13k+ testi hip hop italiani.

Oppio
Jamil

♥ 5409

Non sono mai stato bravo con le Opzioni,
ho sempre scelto di fumarmi le Occasioni,
non sono mai stato bravo Operazioni,
Operano i cuori,Opere per Obiettori,
Operai, Oppressori, O perdoni O covi
l'Odio è Ordinario,si Ostinato fin che muori,
non ho bisogno di te, o mi ami o mi Odi,
siamo in pochi ma buoni,
Omi, Ordinati per andare Oltre,
fumiamo Oppio Olio seduti su una Opel,
Oh man, non ti basta fra un Ombrello sono Onde,
Omen,il pressaggio tra le Ombre,
Orde,Ole,se ce la guerra frate o me o te,
provi a morire come Owen,
non dico il calciatore,
anche se in italia la palla fa Odiens,
Orme la QuartaJ questa e l'Odissea,
vuoi fare l'Og, Ok,ti ammazzo come Oj,
sono il fiore degli dei come l'Orchidea


Ottengo,Offerte,Ogni traccia che sforno,
Oggi l'Oroscopo Omette,che qui intorno,
Obbiettivamente,ho tutto l'Occorrente,
per prendermi l'Oriente,
Ormai,se mi trovano due grammi,
faccio due anni come Oscar wilde
mi Odierai,con il disco vado in Orbita,
se non ti piace fra nessuno che ti Obbliga,
nella mia Ottica, Odio gli Ordini,Omologarmi,
Obbedire ai tuoi Obblighi,
Oltrepassarli,Opponiti,Odiami,
Offendi,la scena e mia è voi siete Ospiti,
Oh che cazzo dici,Ora?,guarda l'Orologio e l'Ora,
che prendo tutto faccio i miei Omaggi,Oltrepasso,
Oltre tutto siete Ostaggi,della tv come Opra.

Oppio — Jamil

Inserito da Giacomo Cremonini

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook