13k+ testi hip hop italiani.

Pandemonium
Johnny Roy & Don Plemo

♥ 403


(Johnny Roy)Non mi capacito di come l'umanità va avanti
gli indici si fottono e di colpo tutti tolleranti
non mi capacito degli anni che passano davanti
uguali come pellegrini in mezzo ai campi
la tua natura resta tale
nonostante la camuffi e segue un ciclo naturale
un ciclo generazionale ed il peccato razionale
è restare indifferenti in un cordoglio nazionale
pandemonium! ...
Non smetterò di aprire bocca specie mò ai 28
invettiva ce ne ho troppa non chiacchiere da salotto
eiaculazione da Tiffany
la Camera oramai è un set porno coi ministri zì
tu ti limiti tappandoti gli occhi
già hai la bocca tappata non vedi i movimenti sporchi
le mani sono sempre più pulite
questi fanno tutti i finti tonti Snorky con la dinamite
il botto certo non lo salvi tu
uomo del ("eh che devo fà!") e giù di rum
io vedo tutto da vicino senza zoom
e attacco il primo cannoncino sopra un loop puf
la tua natura resta tale
non la cambi dando meno soldi alla scuola statale
non la cambi mandandoci in missione generale
perchè fuori c'è la fila sì la fame è un brutto affare!

-rit.(Johnny Roy x1)Per ogni volta che (vai!) ci sono volte in cui (stai!)
anche se a volte stai per annegare
non pensi a quello che fai pensi a quello che farai
ma questa vita c'ha regole chiare!
Non è un sogno è il pandemonio
urla circensi è il pandemonio
quello che pensi è il pandemonio
è il pandemonio è la chiave di noi stessi!

(Johnny Roy)Lo hai voluto per l'ennesima volta
spartirsi coi leghisti questa fetta di torta
poi ciao dimissioni e la faccia chi se la scorda
il pappa con la scorta sta con l'araba sconvolta
e tu giovane e nessun ambito
l'importante è essere una star dello spettacolo
ah chiacchiere da bar viso pallido
fuoriluogo come un avatar di James Cameron
oh! la tua natura resta tale
la nostra resta massiccia rosso fuoco secolare
e pur volendo già è difficile cambiare
perchè ogni cambiamento cambia un modo di pensare
e piene orecchie al banco sbaglio?
cerco di ascoltarli ma ogni voce è un abbaglio
io mai stanco curo ogni dettaglio
di 'sto fatto quotidiano come Marco Travaglio!

-rit.(Johnny Roy x1)Per ogni volta che (vai!) ci sono volte in cui (stai!)
anche se a volte stai per annegare
non pensi a quello che fai pensi a quello che farai
ma questa vita c'ha regole chiare!
Non è un sogno è il pandemonio
urla circensi è il pandemonio
quello che pensi è il pandemonio
è il pandemonio è la chiave di noi stessi!

Pandemonium — Johnny Roy & Don Plemo

Inserito da Erik Dionisiaco Abgrund

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook