13k+ testi hip hop italiani.

Necessità
Kenzie Kenzei ft. Claver Gold

♥ 11214

Kenzie:
Tu per me sei l'America, nuova terra splendida
Afferra sta canzone che può darti riparo se fuori nevica
E quando uscirà il sole rimarranno solo le parole
in rima sciolte insieme alla brina sopra le viole
Tu non ci credi ma sta pantomima che parlo con le canzoni è sempre stato un mio handicap
Freno la tentazione spinto dall'istinto della ragione
Ma è il cervello che cancella, il cuore non dimentica
Ci siamo spenti là, quando ogni giornata che passava era sempre più identica
E adesso che mi volto corro controvento contro il tempo
Ma che ho davanti gli occhi pure mentre sto dormendo
Tu che eri la mia luce e adesso intorno è tutto nero
Nessuno che mi cuce sulla pelle il mio sentiero
La tua assenza che produce ogni giorno sto veleno
E capire che è vero non riduce il mio desiderio

Rit. Kenzie & Claver
Ti ho regalato una canzone che ti ha riparato sotto quell'acquazzone di parole finte in mezzo a mille persone
che ha provato a soffocare il nostro tizzone di verità
Io che ti ho fatto da bastone quando scivolavi tra perdono e rancore
ho lavato dalla mia pelle l'odore della passione per dimenticare il tuo nome, necessità

Claver:
Tu resti muta di fronte al cielo che muta
Tu sei l'urgenza di sempre, la mia esigenza assoluta
Sei fantascienza venuta dal cielo poi dissoluta
nel gelo sceso a Parigi che porta noi sottozero
Caduta in basso tra gli uomini vili
tenuti in piedi da fili lunghi e sottili
come discorsi con cui mi raggiri
Come vinili mentre perdevo via chili
ancora quei baci infantili, sono rapporti senili
Barili di tufo greco per non badare allo spreco
che ora mi tuffo nel bieco profondo, grido e arriva solo l'eco
Tu vieni meco per guidarmi da cieco
Io anche steso sul suolo saprò ammirarti di sbieco
Saprò spiegarti il magico segreto di quest'unione
Saprò levarmi di dosso l'odore della passione
Di perversione, pressione, di trasgressione, scissione
Di corpi uniti dal fato stretto in un fiato rubato che fa


Rit. Kenzie & Claver
Ti ho regalato una canzone che ti ha riparato sotto quell'acquazzone di parole finte in mezzo a mille persone
che ha provato a soffocare il nostro tizzone di verità
Io che ti ho fatto da bastone quando scivolavi tra perdono e rancore
ho lavato dalla mia pelle l'odore della passione per dimenticare il tuo nome, necessità

Kenzie:
Questi accordi suonano dalle tue mani
I ricordi non se ne vanno altrimenti non sarebbero tali

Claver:
Non rimarrebbero attuali per la mia testa mortali, per il mio cuore rivali
Tu che sei il sangue tra questi squali

Kenzie:
Rimani la mia sirena nei mari, la mia pena, i miei mali

Claver:
Canto che mi spinge verso rotte inusuali

Kenzie:
Che mi costringe a starti accanto ogni volta che mi richiami

Claver:
Che stringe legami, lega le mani, levighe a brani (?)

Kenzie:
Brami per travestire quest'onda in uno tsunami

Claver:
Che affonda il mio sguardo fisso nell'abisso degli esseri umani

Kenzie:
Più mi avvicino

Claver:
Più t'allontani

Kenzie:
Non ti vedo più

Claver:
Beffo il destino

Kenzie:
Mentre tu plani

Claver:
Stai cadendo giù

Kenzie & Claver:
Togli quella mano dal grilletto
Arriva l'alba e scappo dal tuo letto
Fuori fa freddo ma mi va bene lo stesso
Apro piano la porta d'ingresso ma arrivi tu..

Rit. Kenzie & Claver
Ti ho regalato una canzone che ti ha riparato sotto quell'acquazzone di parole finte in mezzo a mille persone
che ha provato a soffocare il nostro tizzone di verità
Io che ti ho fatto da bastone quando scivolavi tra perdono e rancore
ho lavato dalla mia pelle l'odore della passione per dimenticare il tuo nome, necessità



Necessità — Kenzie Kenzei ft. Claver Gold

Inserito da hausgrass

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook