13k+ testi hip hop italiani.

I.O.
Kiave & Macro Marco

♥ 3089

Tu cosa ne sai dei miei sacrifici dei mie guai
perso in conti che non tornano mai Immerso
in una via a senso unico fra guerrafondai
e spesso non ne trovo il verso come coi PenDrive
gli Dei ormai stanno in stand by
fra fiamme nei ghiacciai e fiamme sotto dei cucchiai
May day fight all day all night
ho conosciuto il 3D non al cinema ma con Daim
se invece di fare quello pericoloso coso
fossi più curioso
scopriresti che la fuori c’è un mondo che si muove
e sorrideresti invece di digitare “shift : 9”
sacrilegi su sacre leggi
i popoli diventano greggi assoggettati ai seggi
tu correggiti o non emergi e in più
proteggiti da ciò che inneggi
chi ha potere non sta sul marciapiede
ha preso la luce dell’Enel perquella dell’Eden
venderebbe un rene per una mercedes
fra bambole che mettono all’asta l’imene in tele
lotto per il bene perchè porto il male dentro
e lo conosco troppo bene per volerlo anche all’esterno
opto per l’amore perchè odiare è troppo facile
piovono rime acide ma flow impermeabile
la felicità pura non dura
punge in attimi come l’ago puntura
e sta cultura esiste per farti gridare
che esisti e ti muovi
in un sistema che ci vuole automi

Rit x2:
Vivo nell’era dove il male è banale
dove ci si immerge nel superficiale
dove non si cresce per paura di invecchiare
e tutto va a puttane
ma sta cultura grida forte:
ho voce anche io
ed ogni rima grida forte
ho voce anche io
ed ogni tag grida forte
ho voce anche io
io sono qui
ed esisto anche io I.O.
entro nel tuo stereo anniento stereotipi
dove I. sta per imponiti
O. per opponiti
I. per imponiti
O. per opponiti
I. per imponiti
O. per opponiti

I.O. — Kiave & Macro Marco
inserito da funkgabry

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook