13k+ testi hip hop italiani.

Il mio pianeta
Korge

♥ 573

Korge, questo è il mio pianeta (ah check)

Continua a chiamarmi tanto io non ti rispondo
Mi serve tempo per me, poco più tempo di un secondo
Sono stanco nel profondo di sentirmi troppo stronzo
La mia vita è piatta proprio come il mio mondo

Con me scopri roba nuova come con Colombo
Ma non supero l’oceano, fratè io ci affondo
Non mangio al ristorante, pago comunque il conto
Mentre spacco questa base tu calcola la mia combo

Guido questo gioco meglio di Rajon Rondo
Ad altezze proibite neanche fossi un condor
Non ho paura di nulla, io mi espongo
Modello la mia vita come un bimbo con il pongo

Se dicono che copio gente mai sentita e vista
Informazione: non son fan di qualunque artista
Io sono ancora vivo e mi credevan moribondo
Guardo il quadro della città una cornice senza sfondo

RIT:
Non ci son più se cerchi conforto, vivi dentro al mio ricordo
Son partito da qualche giorno, tu aspetta il mio ritorno
Viaggio sempre senza una meta, sono una stella, la stella cometa
Questo resta il mio pianeta, questo resta il mio pianeta

Getti me nella spazzatura (trash) canestro
Te la faro pagare cara (cash) tieni il resto
Nella testa non hai niente (zero) buio pesto
Non ho le qualità (davvero?) leggiti sto testo

Led zone, con me c’è sempre troppa luce
Presto, qui c’è la tua donna che seduce
Escort, con lei il tuo uomo non si riproduce
Lesbo, per godere cosa si introduce

Nella testa oltre al cappello ho tanti pensieri
La metà di quelli di domani e il doppio di ieri
Il mio universo frà ha troppi buchi neri
Testi gonfi come la pancia di Bobo Vieri

Se ci tieni a questa vita tienitela stretta
Tu vai avanti piano mentre lei non ti aspetta
Ah, linea diretta sembra quasi avere fretta
Non ho peli sulla lingua mi son fatto la ceretta

RIT:
Non ci son più se cerchi conforto, vivi dentro al mio ricordo
Son partito da qualche giorno, tu aspetta il mio ritorno
Viaggio sempre senza una meta, sono una stella, la stella cometa
Questo resta il mio pianeta, questo resta il mio pianeta
Prigione mentale, svuoto le celle
Con la musica che è la mia seconda pelle
Nella testa resta solo segatura, pellet
Poi dalle stalle raggiungo un quattro stelle

Non incazzarti poi se dormo in un resort
Dopo sedici ore di viaggio su di una ford
Poi magari bevo troppo prima di un’esibizione
e mi tuffo in piscina direttamente dal balcone

Cara sono in para se non chiudo questa barra
Io mi chiudo in una bara, badabum come Marra
Come fossi Che Guevara, imbraccia la lupara
Guarda e impara, poi mirami e spara

Come Fibra io non voglio idee stupide
Come un povero non vuole nulla di futile
Provo a fare il salto tu sei una persona inutile
Ma sono così in alto che dormo sulle nuvole

RIT:
Non ci son più se cerchi conforto, vivi dentro al mio ricordo
Son partito da qualche giorno, tu aspetta il mio ritorno
Viaggio sempre senza una meta, sono una stella, la stella cometa
Questo resta il mio pianeta, questo resta il mio pianeta

Il mio pianeta — Korge

Inserito da Francesco Cacicia

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook