13k+ testi hip hop italiani.

Nessuno mi può giudicare
kSuan

♥ 675

voglio raccontarvi una storia, è quella di un uomo
che con una rima ed un beat aspetta il giorno nuovo
con la cuffia nell'orecchio ed un taccuino
già perchè la musica mi ha salvato
è stata la mia ancora in questo mare
dove stavo per naufragare
e ancora oggi cerco di nuotare per rimanere a galla
mi ha allontanato dal fondo di un bicchiere
in questo oceano bere, tra gente che dice di far del bene
e tante altre iene, dove sono le persone vere?
bene o male, è il tramonto che stai ad attendere
ed è indifferente quante gocce sono cadute sulla tua pelle
nella vita quante perle sono stato a sentire
di saggezza che la gente è pronta dispensare
tutti li a giudicare, pronti a farti la morale
lasciatemi lavorare, magari un giorno ne uscirò da solo
quando sarò pronto, oggi non è quel giorno
ma la musica mi ha salvato, mi ha dato un altro nome
la musica mi dato una seconda occasione
nella vita ce ne sono poche, e tante le persone
pronte a giudicare pronte a farti la morale
andate a fare in culo, questa è la mia vita

nessuno mi può giudicare, quello che sono
è il frutto di quello che mi è stato fatto
in questi anni la merda che ho mangiato
per arrivare in alto, dove oggi sono
dimmi se questo è un uomo,
per quelle volte che parole non ce ne sono
e resti muto, fissando un passato distrutto
per questo che a volte faccio di tutto
per chi mi è accanto ed in me ha creduto
per chi non ha ceduto, oggi sul fondo dell'oceano come un relitto
riposo ma non sono stato sconfitto
tra vite in affitto ed un futuro fitto
avvilito pensando agli sbagli che ho fatto
ma tornando indietro rifarei tutto
daccapo come un nastro riavvolto
in fast forward come registratore rotto
come un disco su cui salta la puntina
scrivo questa rima
perchè la musica mi ha salvato, mi ha dato un altro nome
la musica mi dato una seconda occasione
nella vita ce ne sono poche, e tante le persone
pronte a giudicare pronte a farti la morale
andate a fare in culo, questa è la mia vita

tutti pronti a giudicare, tutti superiori
tutti bravi e buoni, io ho sempre cantato fuori dai cori
tutti con in testa corone, lascio a voi gli allori
da tutti i vostri giochi io ne resto fuori
per chi cerca i fiori nel cemento
per chi vede cerchi in un mondo quadrato
io cerco specchi in un mondo opaco
e diventerò matto cercando in questi specchi
l'anima del diavolo, che ti accarezza solo quando
vuole la tua anima,
e la mia la metto in rima, spingendo forte su questa mina
finchè la mia faccia non sarà decrepita
e getterò la maschera di questa recita
teniamoci forte in questo mondo che precipita
come un'aereo senza pilota, cerchiamo lo stesso l'alta quota
già e la musica mi ha salvato, mi ha dato un altro nome
la musica mi dato una seconda occasione
nella vita ce ne sono poche, e tante le persone
pronte a giudicare pronte a farti la morale
andate a fare in culo, questa è la mia vita
non la potete giudicare, quello che sono è il risultato di quello che mi è stato fatto

Nessuno mi può giudicare — kSuan

Inserito da Massimo Roselli

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook