13k+ testi hip hop italiani.

Il Viaggio
Lady B

♥ 725

STROFA UNICA
HO APPENA FATTO UN VIAGGIO, OK?
ME NE RENDO CONTO COL SENNO DI POI…
PRIMO DOLCE ATTERRAGGIO SU UN DESERTO SELVAGGIO
DOPODICHE’ VANEGGIO O FORSE E’ UN LUNGOMIRAGGIO?
COME SICURO RIFUGIO LA MIA MENTE: UN MARE IN TEMPESTA IN CUI NUOTO DA SEMPRE.
FRA TANTI GANCI NON HO APPOGGI, LONTANI I VILLAGGI…
SPERO NON SIANO MIRAGGI DA SOLARI RAGGI.
TERRA FERMA, NIENTE MI ALLARMA SONO PIU’ CALMA…
UNA FOLLA SI AVVICINA E MI CHIEDE UNA FIRMA,
ALL’IMPROVVISO TUTTO CAMBIA FORMA:
SPARISCE LA VITA E IL TERRENO DIVENTA MELMA!
AFFONDO I MIEI PASSI NEL FANGO ED ARRANCO,
RAGGIUNGO UNA CIMA MA RESTO COL DUBBIO:
FACCE AMICHE MI DANNO UNA MANO A SALIRE, MA DOVE ?
NON VEDO…IL MIO CUORE NON DUOLE.
SONO IN FILA VERSO IL MARE CALMISSIMO
NON SO COSA CI FACCIO, AD OSSERVARE MI LIMITO…
PRIMA DI ME OGNUNO SI LANCIA A CAPOFITTO…
E’ UNA SCOGLIERA ALTISSIMA AIUTO MI SPINGONOOOO!!!
AGITO LE BRACCIA COME ALI NEL CIELO, SONO IN VOLO,
LE STELLE SONO MASSI CHE SFIORO,
MIGLIAIA DI VOCI SUSSURRANO IN CORO:
“TUTTO CIO’ CHE LUCCICA NON È SEMPRE ORO!”
MI SENTO IL FIATO SUL COLLO, CORRO,
MA LE MIE GAMBE TREMANO, SEMBRANO DI BURRO!
TUTTO CIO’ MI URTA, E’ ASSURDO! IL TEMPO SCORRE NON MI SPOSTO
S.O.S. NECESSITO SOCCORSO!!!
DAVANTI AD UNA TAVOLA IMBANDITA PER QUATTRO,
NESSUNO VUOLE FARMI MANGIARE DAL SUO PIATTO,
MUOIO DI FAME, DI SETE…OGNUNO DICE: “ME NE SBATTO!”
PER ME SARA’ COSI’ QUANDO DIRO’ CHE ME NE FOTTO!!!
PROSEGUO IL VIAGGIO IN RIPIDA SALITA,
IN CIMA C’È UNA TORTA FARCITA, IN CINQUE PARTI, DIVISA
METTO IN PRATICA L’OTTAVA BATTUTA:
NON LASCIO ALCUNA FETTA QUESTA TORTA E’ FOTTUTA! (AH-AH-AH!!!)
SONO IN TRIBUNA ALLO STADIO PER IL PALIO DELL’ODIO…
PIU’ BAMBINI CHE ADULTI SUL PODIO…
COME ALLOGGIO UN ASILO, PER PASSATEMPO UN ASSEDIO…
VORREI CHE QUESTO VIAGGIO NON FOSSE PER NIENTE VERO!
AMICI BASTARDI NE HO AVUTI SUL SERIO!
IN TESTA HO I PENSIERI IN TEMPESTA SUL SERIO!
LA GENTE CHE HO ATTORNO FA GUERRA SUL SERIO!
DIOOOOOOOOO!!!
FRENA! LA MANO TREMA… MI SVEGLIO E PIANGO,
VORREI ‘STO FOGLIO INTERAMENTE BIANCO
E’ UN INCUBO ‘STO VIAGGIO NON C’È NESSUN MIRAGGIO
VEDO GLI EFFETTI DEL VELENO SU CHI FA L’ASSAGGIO…
HO PASSATO SETTIMANE A PENSARE A QUALI METAFORE USARE
PER LE COSE PIÙ VERE DA DIRE
INTERI POMERIGGI A VIAGGIARE PER ORE E ORE E ORE…
E ORA A COSA ALLUDO?
AD UN VIAGGIO DI RIME NUDO E CRUDO
DOVE MI DENUDO DOVE “IO SPERO CHE NON DELUDO”
DOVE NON RIDEVO, DOVE MI RIVEDO…
UN VIAGGIO IN CUI DICO…AH! CAZZO SE C’ERO!!!

STROFA CANTATA
C’ERO…C’ERO…C’ERO…C’ERO
CIO’ CHE NON VIVO LEVIGA IL MIO VISO
HA RESO ME PIU’ CONSAPEVOLE DEL MIO SORRISO
SEMBRA CHE TUTTO ALL’IMPROVVISO CROLLI
ASCIUGO LACRIME SUL VISO INDENNI
GUARDO IL MONDO DA LONTANO
SEMBRA CHE CHIEDA AIUTO INVANO
TENDO LE BRACCIA AD UN PERDONO
NON HO NINNA NANNA NEL MIO SONNO
L’ORIZZONTE TRA IL CIELO E IL MARE RIFLESSI DALL’ALBA AL TRAMONTO
PIANGE SULLA TERRA DOLORE E SANGUINA LA NOTTE ED IL GIORNO
DOVE VA A DORMIRE IL SOLE?
LADDOVE I BIMBI INIZIANO A SOGNARE
DOVE RIPOSA POI LA GENTE CHE AMO?
SARÀ PER LORO CHE NON MI ABBANDONO
VIVO…
VIVO…
VIVO…
VIVO…
VIVO…VIVO…VIVO…VIVO…

Il Viaggio — Lady B
inserito da Lady B

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook