13k+ testi hip hop italiani.

Katane Verbali
Lanz Khan

♥ 1682

Non seguo regole Bushido
lancio fiamme su tigri di carta con ruggiti da gatta
basta una rima e poi le uccido
miti che preghi come Siddharta
e se ti sfido e perché ho colpi ai piedi uniti e la foga di Sparta
l'importante è esser portanti come colonne
se i potenti son caste chiedilo alle loro donne
questo pueblo sembra disunido
e l'ombra del partido in due secondi resta un desaparecido
tutti star come Ringo ma sei pallido
quattro sberle e canti come Placido Domingo
lingue piene d'acido e incognite future
chiedi che sarà di noi, un po come Violante Placido
lancette spaccano ogni istante
cosi tanto che sul tuo orologio si è già spezzato il quadrante
colpi che scompongono il diamante
punto in alto ma resto nel basso
e parlo da un altoparlante

RITX2
Noi, fra', non ci ritiriamo indietro
l'anima sul ring per non andare al tappeto
non smolleremo neanche un metro
katane verbali che squarciano in mille pezzi l'alfabeto

C'è chi ha bisogno di una regolata ma
regolarsi rispetto alle regole può farsi che
il destino ti prenda a pugni come Dhalsim
diretti montanti fino a quando poi collassi
sconvolgo timpani sui 130 decibel
nel traffico di punta di queste vite frenetiche
in cui le frasi sono sintetiche, mimetiche
cancello le mie tracce con forze telecinetiche
qua, in estinzione come i panda
mentre cade merda calda dal tramonto all'alba
spingo questo suono senza propaganda
ma di questi tempi resto a testa alta
se, ogni tua frase è una frattura
di concetti senza cervelletti
che distrugge l'ossatura
resta blindatura per il racket
voi, mezze cartucce
non fottete cartucce Full Metal Jacket

RITX2

Katane Verbali — Lanz Khan

Inserito da Filippo Fanari

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook