13k+ testi hip hop italiani.

Odio
L'ELFO

♥ 2875

Intro: Diciamo che potevo avere una vita diversa,potevo studiare invece non ho studiato
potevo frequentare brave persone bravi ragazzi e invece...

Verso 1

Non sono stato con gente modesta
ma sono stato con gente molesta
sono cresciuto con cani ragazzi drogati e tanti punkabbestia
vedevo il mondo dalla mia finestra
senza la barba senza la testa
figlio di gente per bene che si meritava una prole diversa
io non contento non andavo a scuola
no la studiavo facevo la storia
la presunzione di avere il mio nome dovunque col nero che cola
al pranzo c'era coca cola
se uscivo vedevo la coca
chi la manegiava mica ne parlava
capisci chi spaccia e capisci chi gioca
stirngevo mani di gente più grande
tante risposte ma poche domande
sti ragazzini si inventano storie
io mi inventavo la canna più grande
i soldi di mamma finivano presto
sperava sempre tornassi presto
rubavo nei supermercati
bevevo mangiavo taccheggio perfetto
parcheggio perfetto
senza patente
senza le chiavi
senza l'eta
senza telefono
senza microfono
senza chi finge
senza la chat
se credi che dico cazzate per fare la parte del pazzo
tu pensa quello che vuoi che a me non me ne fotte un cazzo

Rit.
odio chi scrive cose che non ha vissuto mai
perché c'è chi vive storie che poi non ha scritto mai

Verso 2

di giorno giocavo con tekken
la sera compravo le stecche
in giro le cose le stesse
qualcuno beccava manette
scopavo soltanto troiette
che se ne scopavano sette
sette giorni su sette
l'opposto delle fighe strette
visi già visti su vari giornali
prima locali
poi TG locali
i miei fratelli presenti
alcuni assistenti sociali
all'ora capivo di avere fortuna perché la vita è fin troppo crudele
riempe di cibo e di acqua a chi non può mangia e chi non può bere
mica che vanto dell'essere infame
la prima regola di queste strade
io parlo di quello che ho visto
tu pensi che sparo cazzate
chi se ne frega di quello che pensi
della tua vita di ciò che commenti
io scrivo le cose che vedo tu scrivi le cose che senti
dalla mia musica che cosa ti aspetti?
cosa ti aspetti che dico nei testi?
credevi parlassi di coppie felici di amore di giorni perfetti
politici liberi storie di cose che vuole sentire la gente
scusami ma sono questo sono più che strafottente

Rit.
odio chi scrive cose che non ha vissuto mai
perché c'è chi vive storie che poi non ha scritto mai

Odio — L'ELFO

Inserito da Adriano Avino

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook