13k+ testi hip hop italiani.

Con Gli Occhi Della Tigre
Linea 2

♥ 1805

[Self]
corre veloce, la tigre !
occhio feroce, ha fame !
dentro la selva, la belva !
morta la preda, è salva !
fiato sul collo, i denti !
graffia la pelle, gli artigli !
rapidi istanti, cocenti !
segue l'istinto !

Con gli occhi della tigre, mi muovo sulle punte
devo spaccare senza aiuto di sostanze assunte
spinto solo dalla rabbia, dall'adrenalina
eccitante, dirompente, questa la mia anfetamina
nego tutti i paradisi artificiali
solo sentimenti umani, vibrazioni naturali
vedi! da tutto ciò nasce la mia carica
una scossa elettrica, da una pila scarica
e non confondere, con della falsa etica
punti di vista, non c'è nessuno che ti giudica
adesso ti do addosso mentre ho la mente lucida
per te è sempre domenica, una festa ludica
non puoi imparare, comprare ad una cifra modica
perchè, intorno a me, la gente è sempre più sadica
fin dagli inizi, devi aver la testa nitida
ai lupi non sazia, la metrica sporadica
se loro hanno fame, tu mangiali per primi
servigli letame come caramelle ai bambini
stronzi agli stronzi, porc'armato, ben servito
dagli solo merda e gli passa l'appettito

Rit. x 2
Se loro hanno fame, tu mangiali per primi
servigli letame come caramelle ai bambini
stronzi agli stronzi, porc'armato, ben servito
dagli solo merda e gli passa l'appettito

[Poker]
Storia arida, ne ho pronta la bonifica
siamo due mc's nati sotto il segno della metrica
spariamo a zero, ce ne fottiamo di chi giudica
(è l'istinto) e se cerchi d'ingabbiarlo ti perseguita
senza paura, senza censura, lirica dura
dipendente tossico da una cultura
l'energia, che ti porto, non si acquista
non la trovi all'interno di nessuna busta
resta! nel profondo fuoco del mio sguardo
fiamme che regalano tepore nell'inverno
brucia! senza bisogno di alimentarlo
fame! spinge l'animale dall'interno
studio i movimenti della preda, acquatto la mia ira
disinvolto come una pantera
col fermento dentro da faina
esce dal microfono la voglia dirompente di vittoria
tengo a denti stretti fino al crollo
se mi vedi stanco stai sicuro che non mollo, ribollo,
mischio, e stendo il tutto su di un foglio
rollo, lo incollo, e ti fornisco il nastro
tanti viaggi fatti, gli sguardi disfatti
ma non per spaccare, con il micro sui piatti
non accresco artificiosamente il rendimento
l'adrenalina è mia, potenzia il mio metabolismo
animali, crepuscolari e nottambuli
dita degli arti, armate di rime retrattili
delusioni costruiscono, la mia gabbia
come un uccello in cella canto solo per la rabbia

Rit. x 2

Con Gli Occhi Della Tigre — Linea 2
inserito da vassilij zait self

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook