13k+ testi hip hop italiani.

On The Run
Lord Bean

♥ 1694

I'm still on the run,
fuori per la fama come KRS One
scrivo sciabole taglienti lyricall sandokan
non mi inculi pettinati in cardigan
da una saga l'assesti di lordigan(?)
marchio la mia vita con la B sul quaderno
indelebile come una tag a nero inferno
sfascio vagoni dall'interno
lasciando segni destinati a rimanere per sempre, in eterno
Vai lotta soldier sfido la sorte foto con l'arte
cresciuto a pane e marker
gioco le mie carte messe così su lunghe nella giungla
sono l'ultimo che ha in mente di gettar la spugna
scrivo rime, innalzo rime come dei colossi
lascio anche i più scettici scossi,commossi
cerebralmente, realmente
illuminati dallo zen che riempie la mente
mando sulla luna gli scarsi come razzi
babbazzi scomparsi definitivamente finalmente
evitando che fra la mia gente possano infiltrarsi
I'ts like this it's like that it's like that e nah
quando vuoi una cosa infatti devi solo prenderla
se puoi farlo fallo subito adesso al più presto
senza mai rubare ascolto a un occhio onesto
liricistà fa padania italia come strada utilizzo una rotaia
mi difendo ringhiando contro chi abbaia
quest'è la stazza, ti mangio il cuore e poi lo cago in piazza.

*scratch*
''ma sono fiacchi e non li stiamo più a sentire''
''per gli incapaci pepe rosso nei clisteri''
''fiacco MC levati di torno''
''poi non scassarci il cazzo se non sai reggere un microfono''

Seguilo come un sasso, cagati in mano e poi datti uno schiaffo
mi dispiace battere sempre lo stesso tasto
ma se non ti basto sarò crasto
buttando fuori come sempre robe a nastro
Lord bean Lord sovetra Rainmaker come Fritz Undertaker
beat massicci come pietra non si arretra qui si avanza
scrivo la mia bibbia rinchiuso in una stanza
prendi le sembianze di uno sterco ciclopico
il tuo risultato è catastrofico se ti trovi dentro un saifa
quando rimo e vomito
sei così impizzato che ti muovi come l'uomo bionico
Yo, caro il mio Steve Austin occhio a non sciallarti
mi bastano due rime per mandarti in corto gli arti
Fake MC's you know it's hardcore
you know now the streets with all the bodyguards(?)
Come Gangster è il suggetto MC che ti spodesta
calpesta il tuo stereo come un fantasma in festa
ti fa muovere la testa guardati le tasche
come toma sono manolesta, tempesta
un uragano inciso su un demo letale come veleno distrugge
il terreno viaggia sulla luce sul lato di un treno
un fulmine a cielo sereno si impossessa del pianeta intero
tecniche, metriche, hardcore
l'indice e il pollice distanti un miglio mostrano lo spessore
rivolgo il nome del mister persiste insiste un altro uguale non esiste

*scratch*
''ma sono fiacchi e non li stiamo più a sentire''
''per gli incapaci pepe rosso nei clisteri''
''fiacco MC levati di torno''
''poi non scassarci il cazzo se non sai reggere un microfono''

Gravido attorno al tuo spazio vitale,
strani hobby sventrare chi non sa fare
ha poco da scherzare cazzo parli a fare
mettiti punito dietro alla lavagna tu devi sclerale
spuntano a mazzi(?) cambia faccia tipo Big Jim
se fotti con Lord Bean c'hai contro il mio Street team (strippi)
ce ne ho quanti ne vuoi in una mente fanatica
è una sfida a chi li mette prima in pratica
posso rifarti pari pari il flow come Gigi Sabani
posso creartene altrettanti con le mie stesse mani ma
saranno cazzi amari se per sbaglio
vedrò incise le mie due iniziali sulle tue corde vocali
è un po che sei in siesta con la testa manco fossi in Messico
torna a casa lessico,
non migliori la mia vita se mi parli dei tuoi vizi
tieniti per te quanto fumi e pippi Adieu Zehbi
Son tempi duri per chi sfrutta la merda altrui è tempo
per l'inquisizione per la colazione sventro
ogni diffusore di falsi d'autore sono il cercatore
per il truffatore c'è cursore
fino a ieri eri nessuno mentre adesso fai lo spesso
io son lo stesso piuttosto tu guarda come stai messo
quando avrai smesso sarà la prova che per te era moda
mentre io in sta roba porterò la toga
astri crasti sopra nastri guasti disastri
Over them ci caga ce skills(?) sbraiters a baglioni
spudorati cloni, sono pronte per voi le rispettive punizioni.

On The Run — Lord Bean

Inserito da Giovanni Graniero

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook