13k+ testi hip hop italiani.

Urla il mio nome
Lord Madness

♥ 3466

STROFA 1
Scopo quindicenni con più curve di una pista e non intendo quella che si sniffa ma quella automobilistica, lei urla il mio nome asfissia e ci va in fissa appena inizia a farlo la camera si autoinsonorizza, per farmi notare ti strappo l'oro di dosso ti sparo nel culo e ti prendo a calci finchè non sputi il bossolo, mentre invece le puttane mangiano pesce sputando il fosforo lo raccolgo e scrivo "Grazie" come Foscolo, pochi mi conoscono e quei pochi in me si riconoscono ma non vorrebbero stare al mio posto, sottorrato ad una profondità tale che ricompaio nell'emisfero opposto, mi muovo come posso furioso come l'Orlando D'Ariosto regalami una puttana che fingo d'essere commosso, non sono un freakettone cazzone alla Caparezza non chiedo la tua amicizia ma chiedo la tua ricchezza, la sedia su cui poggio è come la chitarra di Jimmy Hendrix elettrica prepara la mimetica, preparati alla guerra ti riempi del mio stile non parlare colla bocca piena fai come Jenna.

RIT.

STROFA 2
Vedi di darmi una troia che le taglierò la gola te tremi come Michael J Fox intanto che abbracci una Delorian, definito da ogni rivista artista fallito mi compiaccio ma dimmi se ti piaccio scarafaggio come i Beatles, l'hanno capito in tanti infatti faccio attrito sfido l'infinito e mi suicido mica mi fido di Leopardi, ai piani alti miro come un cecchino sparo a vista equilibrista la tua vita è appesa a un filo, compiendo un omicidio cogli occhi pieni di sangue prima di passare a casa vado a comprarmi il collirio, con un sospiro ti sollevo mica è un sospiro di sollievo fai lo stesso perchè sei il mio primo allievo, meglio se non mi guardi ho poca inclinazione per la ragione come per la declinazione Aldo Biscardi, sono matto da legare hai fatto male a non sopprimermi prima quando stavo nella mia fase embrionale, non serve che ti segni il mio nome su un promemoria a ricordarti chi sono ci penserà la bocca di una troia, ti chiedo di urlare il mio nome in tutta onestà quando so che lo fai già di tua spontanea volontà.

RIT.

STROFA 3
lo urli così forte che ti fotterai le corde senti cori da stadio ho chiamato tutti i miei supporter chiudi le porte, oppure fatti a tal punto da non sentire dolore ogni rumore è presagio di morte, lento di comprendonio ti clono la carta di credito sulla carta mi merito il tuo patriomonio, mo ricomincio da dove avevo lasciato mi chiami così spesso che c'avrai il mio nome sul palato, e manco ho cominciato già vuoi succhiarmi il cazzo demolisco la base del pilastro del palazzo nello spazio di un cantato, perseguitato ti spoglio dei vestiti dei gioielli giro e me la tiro come Lapo, prenderei velocità come Hackinen su macchine sportive ma con ciò di cui dispongo non oltrepasso il limite, una puttana che sale su una Kajen si tocca mentre se sente il mio rap no...ma che si fotta, c'è sangue sparso sul pavimento a cosa è valso l'avvertimento se l'argento è scomparso dall' appartamento, più incasso più sto contento sognando all eyes on me come Mike Tyson su un ring incasso colpendo, un passo sul tempo così iniziando le storie violento la tua donna con te legato al televisore per ore, ho merce rara per cui ne restano sorpresi m'atteggio da superstar chiamatemi Maddy Presley, so cosa stai pensando pratico telecinesi vendo ghiaccio agli esquimesi e stuzzicadenti ai cinesi, urli il mio nome non esiste alternativa la canzone è già finita questo è l'eco che t'arriva.

RIT.

Urla il mio nome — Lord Madness
inserito da OIO

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook