13k+ testi hip hop italiani.

AUTODISTRUZIONE
Luca J

♥ 3797

Ye, ascolta bene, chiudi gli occhi
a cosa pensi questa notte?
Io non ho più risposte
mi guardi così forte che anche se non parliamo
sembra quasi che mi tocchi.
Sì, a malincuore devo farti i complimenti,
mi hai lacerato il cuore,
ora dimmi come ti senti.
Non sono il tipo che da insegnamenti,
do voce ai sentimenti,
perchè non potrei fare più altrimenti.
Io da bambino volevo volare in alto,
ora ne ho 20 e sto navigando nell'alcool,
e non l'avrei mai detto
che il mondo è così freddo,
io sono un maledetto,
mi aspetto sempre tanto.
A volte mi guardo allo specchio,
non posso credere che cosa sono diventato,
parlami all'orecchio,
dai fammi stare meglio,
che mentre il mondo dorme io voglio restare sveglio.
Tu, dammi una mano
seguimi nell'universo.
In fondo mica tutto deve avere senso,
freddo come l'inverno,
caldo come l'inferno
tiriamo fuori il male, il bene lo teniamo dentro.
In fondo è troppo facile pensare al nulla,
in fondo è troppo facile pensare a tutto,
tu non la senti la mia anima che urla,
vedi un sorriso ma dentro sono distrutto.

RIT.
Da un po' di tempo aspetto il giorno per andarmene,
senza pensare a dopo quando non starò più qua,
la vita spara ma io non mi faccio abbattere,
ti giuro senza te..
per come sono messo in questa situazione,
mi sento vittima di un'autodistruzione!

E forse non te l'ho mai detto,
avrei dovuto farlo prima,
però in un altro momento ,
non trovo le parole
ho sempre gli occhiali da sole
almeno se mi guardi in faccia
non capisci quando mento.
Prova a parlarmi a capirmi davvero,
io sto cadendo arrivando allo zero,
ma tu purtroppo non mi prendi sul serio,
per i tuoi occhi sto in alto come un aereo!
E invece dentro sono morto
probabilmente anche da prima però non me ne ero accorto,
ogni luogo, un ricordo,
ogni foto, ogni posto,
e non posso cancellare la rabbia che hai corrisposto.
Avere tutto per non apprezzare niente,
è come rendere il futuro presente
e vedere quel che hai
che farai con che gente,
per me puoi anche non dirlo, ma che stai male si sente.
Tacere sempre opprime te stesso,
non è questione mica di essere depresso,
ma diciamo di sì
forse è meglio così
non ho tempo di dirlo a me stesso.
Ora bevo e fumo fino all'eccesso
certe volte che quasi non perdo i sensi,
e non mi interessa più di quello che pensi,
mi interessa di più tutto ciò che ho perso.

RIT.


















AUTODISTRUZIONE — Luca J

Inserito da Sofia AS Roma

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook