13k+ testi hip hop italiani.

Vibrazioni A 360
MacroMarco ft. Fiume

♥ 756


-cut & scratch: "Faccio quel che devo!","Adesso si pesta sul serio!"/"Per creare un putiferio!"

(MacroMarco)Sono vibrazioni a 3e60 e i componenti che si incastrano dal basso mò tasselli che coincidono,disegnano l'arrangiamento come sopra a un monitor,trasmettono uno schema ad un sistema prettamente armonico,grazie a una marea di attacchi in parallelo tra,trasmettitori e recettori neuro,original b-boy colossal point a zero,taglio le code mò nel cesso perchè adesso si pesta sul serio,9-9 tempo di tappeti più concreti per ogni canzone in terza dimensione,Macro Marco mano su un campione,un mic e un piatto,l'altra batte col rispetto per chi lascia pelle sull'asfalto,mi capisce chi è a contatto col reale,chi nell'era dei milioni mò ragiona ancora a 1000 £ire,chi raccoglie dall'altare il suo sudore e lo rinveste in veste strettamente di soddisfazione!

(Fiume)Traiettorie non ortodosse,scosse,sullo sfondo solo foto mosse,mossi i primi passi con le posse,scelsi un cammino costellato di fosse tra i burroni,con i predoni pronti a farmi fuori,su loop,scratch,groove e campioni,coglioni,occhi aperti in 1000 direzioni,nozioni di emozioni che si fondono in suoni,colonne sonore di gesti e colori,son situazioni che lasciano gli uomini attoniti,trafitti da verdetti unanimi si forgiano animi,credimi,fatti un giro però ascoltami,viso a viso col destino ultimo tra gli ultimi,fanculo il primo,divido il peso del cammino,in battiti ci faccio un beat e poi ci rimo,acerrimo nemico del banale,su bucce di banane,nel buio di Babele sono luce da fanale!

(MacroMarco)Il primo elemento,il più importante punto di riferimento,l'avvenimento ch'è un costante lungo questo tempo,il fuoco dentro mentre,fuori il gelo per gente campata in cielo troppo evidentemente,il centro permanente di una gravità a sè stante,sono vibrazioni sull'andante per il comandante,ogni momento,ogni istante,fondamentalmente,la scelta personale più gratificante!

(Fiume)E dirne bene o dirne meglio,con un certo cipiglio,scrivo sopra un foglio ciò che voglio per scompiglio,figlio di una mente aperta a 3e60,l'ammutinamento da sottocoperta riparta,una realtà divelta,distorta,una scelta svelta non porta alcuna svolta,ricorda,sono come sono senza dubbi di sorta,viene dal passato quel che il domani mi porta!

-cut & scratch: "Faccio quel che devo!","Adesso si pesta sul serio!"/"Per creare un putiferio!"

Vibrazioni A 360 — MacroMarco ft. Fiume
inserito da RebelKire

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook