13k+ testi hip hop italiani.

Sono un fantasma
MadMan

♥ 2956

(voce femminile)
riposa in pace

(madman)
madman alle rime, barone al beat


si ed ogni volta scrivo un testo denso
vedo la gente morta ho il sesto senso
ed ogni volta che mi manifesto penso
che il mondo per il male ha sempre un cesto immenso ed io

[RIT.]
preda della sorte più che mortificato
io tra vita e morte 3° classificato
rido e mi annido dietro al tuo specchio
prima ti derido e poi ti uccido ed anche tu sarai uno spettro..




vado senza mete e con la sete di un drogato
la gente mi vede sul marciapiede e cambia lato
non sono chi crede nella fede incondizionato
io non avrò un erede nemmeno sono mai nato
e non ho pagliativi ho solo cicuta a fiotti
tra chi dilania i vivi e poi sputa in faccia ai morti
tu cerchi tra gli archivi io sto in fuga dai ricordi
tra chi imbavaglia i primi e chi rifiuta i secondi
per me non c'è piu cura resto apatico
raccolgo la paura perchè ho seminato il panico
vivo con contraddizione ferrea
la disperazione eterna
sono in guerra con la merda in mano solo un serramanico
essere un fantasma non fa vivere
perchè mi dispero al sol pensiero che io non mi possa uccidere
tu vuoi essere amato ma il fatto di essere nato
resta l unico peccato da cui non ti puoi redimere


[RIT]

s-sono un fantasma(X8)

nutro la mi testa fino a che non gronda sangue
con l'angoscia che l'ammoscia e poi la sfonda con le spranghe
io vado a zonzo tra la folla
sono sbronzo un'altra volta
l'ultimo stupido e l'unico stronzo che affonda
io mi guardo in obitorio dall'esterno
ogni bastardo è nel mondo illusorio tra purgatorio ed inferno
ed il mio nome resta quello: fantasma dell'opera
e il mio cervello prima o poi mi uccide come un doberman
nessuno prende il volo tra chi affoga e chi si affanna
perché sta vita non è un dono è solo una condanna
tra chi si agita e chi non si capacita
che ha solo pioggia acida e aveva chiesto la manna
nessuno può vedermi, nessuno mi capisce
e non ho amici è solo gente che mi compatisce
non ho una lapide e nessun parente in lacrime
che spacca le mie ceneri e poi se le tiri a strisce

[RIT.]
s-sono un fantasma(X8)


(voce femminile)
la malattia,la follia e la morte erano gli angeli neri che si affacciavano sulla mia culla.

Sono un fantasma — MadMan

Inserito da Valerio Shady Ruta

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook