13k+ testi hip hop italiani.

Un'occhiata alla mia vita
Majol

♥ 1043

Download da Honiro:
http://www.honiro.it/Majol_-_Sogni_e_Realta_Ep.php

Traccia n.2 Majol - Sogni&Realtà Ep – Beatzunami Prod.


Majol – Un’occhiata alla mia vita

Mio padre che è in pensione mia madre è paramedico
medito sulla situazione a chi do credito evito
di pensarci devo solo starci
la vita è pugni e calci montanti e ganci
e se piangi tanto nulla cambia rimane solo rabbia
scrivo cambierà sulla sabbia
ma tanto tutto resta uguale che ci vuoi fare
siamo un mare di persone in alto mare
Bologna è la città Mazzini è il mio quartiere
ho visto notti nere bevendo cento Ceres.
Ma Quante volte hai pianto dicendo non è giusto
quante volte assaporando e non senti il gusto
questo è il succo del mio discorso, del mio percorso
di tutto quello che ho trascorso.
Leggiti la chiave in mezzo a tutto questo
e se vuoi far qualcosa di prego fallo adesso.

Rit. x2
E do un’occhiata alla mia vita e sono riflessioni
il tempo scorre tra le dita mille situazioni
Cerco soltanto di cavarmela
Di farcela
La storia non ti piace cambiala.

Nonno ricordo quando dicevi scherzando
che essendo impiegato non ho mai lavorato
lo dicevi in senso lato e poi pensavo
a quando eri in cantiere e quanto hai sudato.
E adesso che non ci sei più e mi guardi da lassù
e io ti giuro ho una speranza in più
per trovare la forza è il calore qualcosa di migliore
in questa vita che ti schiaccia 24 ore
su 24 ma ho fatto un patto rimango vero e sincero
per tutti quelli che mi stanno a fianco
a volte solo a volte solo in branco (ma)
lotto da bastardo e non mi stanco
e adesso che ho un lavoro pure che non mi soddisfa
quando Dio da le carte e poi le mischia
chi rischia vince sempre o almeno ci ha provato
guarda fisso avanti e scordati il passato.

Rit. x2
E do un’occhiata alla mia vita e sono riflessioni
il tempo scorre tra le dita mille situazioni
Cerco soltanto di cavarmela
Di farcela
La storia non ti piace cambiala.

Dal fuoco alle fiamme e dal buio alla luce
quando il destino sbeffeggia e non conduce
ho visto inferno e paradiso in ogni viso
ho visto lacrime nascondersi dietro a un sorriso
e quando chiami al cell, mi chiedi cosa c’è?
io rispondo vivi la tua vita adesso man
perché è così che va, chissà cosa accadrà
oggi puoi farlo al massimo domani chi lo sa.
Prendi i sogni che rincorri tutti i giorni
me la giro da San Luca alle due torri
corri corri baby che il tempo non aspetta
in sole tre parole Muoviti in fretta
Muoviti svelto e poi muoviti al meglio
l’imperativo è costruire il proprio regno
Spengo tutto e lascio i miei pensieri fuori
assaggio il passaggio di sapori e colori.

Rit. x2
E do un’occhiata alla mia vita e sono riflessioni
il tempo scorre tra le dita mille situazioni
Cerco soltanto di cavarmela
Di farcela
La storia non ti piace cambiala.

Un'occhiata alla mia vita — Majol
inserito da Majol

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook