13k+ testi hip hop italiani.

Quartieri
Maku Go

♥ 960

(C'era una volta un micio grigio che tutte le sere bazzicava per le strade del suo quartiere da San Michele altri randagi fino al Lungo Mare Maku go,Zisto e i miei homies Dagaggiales) Molti dei miei homies son cresciuti in tempo breve con in testa poco e niente, frequentando strana gente Ti vedo molto spento nello sguardo micio con te parlo ma ci credo poco che mi hai sentito cadevamo spesso insieme in questi vortici ma ora i pulotti ti rubano dai nostri portici 1000 di queste strie oggi custodisco, di gente vista un giorno in Pista e poi persa di vista Per te e andata cosi' ma per me no; giu di casa altri intanto intenti nello svolto non gli do torto perche' altro non gli resta Ne hai fatto affari amico dall' ultima partitella!!! Cosi va avanti per anni, ne ho visti tanti, quanti giocano il culo in pochi secondi ma qui ci vuole calma e ce ne vuole tanta io vivo sempre qui pero' mi sbatto per la fama amico Ricordo fisso i giorni in macchina con Zisto pensando ai modi per venirne fuori con un disco e oggi voglio che il mio film Saloon faccia il booom! voglio nel cast tutta la mia crew, puta! E voglio tanti film per chi mi ha voluto bene e per gli amici in giro fieri per le strade del quartiere.
Rit.
Ho vissuto nei quartieri fisso in mezzo ai guai le storie che ho visto non mi lasceranno mai e' difficile dimenticare il luogo dove cresci, dove nasci dove le tue tracce lasci.
La noia, la ninnananna per troppi volti qui alla Palma, una condanna data tra oggi e ieri per molti volti a me noti una croce pende su quelle teste, qual e' la fine della storia lo so gia' difficile credere come erano, guardo il tempo che se le ingoia fin da piccolo coi piedi nel golfo, abituato con i sensi sempre attenti trovi complici ad aiutarti contaci ogni volta che ti serve per istinto respingo le iene, guarda bene! e' il solito dramma ieri da piccolo c'erano tutti oggi non c'e' piu' una vecchia faccia nel viale ora al collo con pilla che brilla nella vecchia cricca la cricca che si semplifica la vita, non chiede di lavorare alla famiglia mentre il sole pompa picchiando sul viale, trabocchetti dietro ogni angolo per chi non muove i propri piedi piano c'e' chi resta ore nei portici ,prestigiatori nel maneggiare Polini e variatori apprendisti di questa scuola, tutto il giorno felini in sfide di mono ruota lungo il golfo la gara da ragione a me mentre il quartiere cammina oggi e ieri pretendendo poco mi spingo stando vero col mio animo.
Rit.
Ho vissuto nei quartieri fisso in mezzo ai guai le storie che ho visto non mi lasceranno mai e' difficile dimenticare il luogo dove cresci, dove nasci dove le tue tracce lasci.

Quartieri — Maku Go

Inserito da keepitterron

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook