13k+ testi hip hop italiani.

20 Anni (Peso)
Marracash

♥ 4654

Ho vent'anni e tutti vogliono uccidermi, i miei amici vogliono spingermi oltre il limite, i miei vecchi vogliono farmi smettere di sognare e al lavoro mi vogliono spegnere la fiamma. Mi guardo allo specchio e sembro esattamente quello che sono.

Rit. Scusa se è peso, se do a te un po’ di peso
Se do al rap un po’ di peso
Storie peso, prima hai il fiato sospeso
Poi sei preso di pe-pre-preso di peso
Io dai miei mai dipeso, mi son sempre difeso
Merce a peso, per non finire appeso, Euro, Yen o Pesos
La situ è peso (x12)
Quanto puoi ingoiarne ancora di peso (x12)?
Quanto ancora?

Scendo veloce per strada, meglio che restare a casa (peso)
Vado ai campetti in via Ovada, odore di erba tagliata
Abbiamo tutti vent'anni
Ragazzi in gamba anche più dei ragazzi del centro
Senza porte d’accesso ad un business onesto
A noi resta soltanto un commercio
E' un’idea che ha preso forma
Chi lo fa, Kilocal, frà, peso forma
Si lamenta tutti i giorni, frate, però torna
Quantità, qualità, frà, peso e forma
Io sono scuro e dall’aspetto arabo
Tu colorato sei un orsetto Haribo
La gabbia se sei disattento o avido
Non piscio fuori dal vasetto, qui c’abito
Esco, vado in piazza
Metto in mostra come l’EXPO sulla piazza
Patrimonio come Unesco, salvaguardia
Steso al sole, corpo freddo, salamandra (chi lo salva?)
Tutti dottori il mio clique, non ho una crew ma un’équipe (G)
Prelevo cash senza pin solo con il sex appeal
Sto così tanto nell’Audi
Che è come se l’Audi oramai sia il mio ufficio
Ed in giro mi chiamano Einaudi
Da quanto sto in Audi da scriverci un libro
E mia madre che grida, "E' inaudito"
Perché ha trovato la roba steccata
Io le ho detto, "Dai mamma, non farmene un dramma
Se ho portato il lavoro a casa!"

Rit.

Quelli vestiti come te qua, zimbelli
Ti fai una botta e fai le facce, Jim Carrey
Parliamo slang così slang che non ci intendi
Con l’amianto nei tetti e negli interni
I miei parenti stanno giù senza l’acqua
E i miei capelli stanno su senza lacca
Siamo diversi dai ragazzi con i privilegi
Alcuni persi, alcuni pazzi, privi di leggi
Tra-tra-tra-tratto il mio corpo come il motorino
E cioè come non fosse il mio
E poi fino al mattino
Malgrado il martirio smarriamo il cammino di Dio (addio)
Tu cosa mi offri di più? Forse hai fallito anche tu? (Stato)
L’ipocrisia che mi dà voglia di fumare crack
Lavoro da un po’ in una catena ma mi è scesa la catena
Pesa la catena, non c’è ascesa né carriera
Cash al mese una miseria
Per il dispiacere pietra sopra ad un braciere
Rissa, faccio da paciere
Cose da tacere, rose sotto le macerie
Rischi e scosse di piacere
E poi svezzati dalla stessa donna
Buona di bocca ma di bocca buona
Tutti coi debiti, frà, come a scuola
Tutti con abiti fake alla moda
Sto in una fogna ma è la nostra fogna, siamo fatti per questa fogna
Sfottiamo chi sogna, invidiamo chi sfonda, provando la stessa vergogna

Peso, sono sottopeso
E’ Zack Della Roccia, il cielo è nero e sa di pioggia
Ho vent’anni e non so che inventarmi (x7)
Ho vent’anni (x2)

20 Anni (Peso) — Marracash

Inserito da BetterCallDav

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook