13k+ testi hip hop italiani.

Aldo (introduzione recitata)
Mauro Marsu & Antonio Kaino

♥ 639

8) Aldo - introduzione recitata

Calda, cadente,vissuta, avvolgente, cerca strada in un saliscendi di un volto segnato dalle rughe del tempo.
E’ una lacrima che solca il volto di nonno Aldo.
Gli succede spesso, quando pensa alla sua donna, Maria, che l’ha lasciato da qualche anno.
In questi momenti quell’anello che ora, per via dell’età porta al petto, sembra diventare freddo e pugnalargli il cuore.
E’ solo grazie ai ricordi che sono troppo dolci per farlo soffrire, che diventa di nuovo una fede, per continuare a vivere. Aldo è uno di quegli anziani capaci di darti consigli anche in silenzio, facendo parlare i suoi occhi, e senza lamentarsi di questo o di quello. Perché per far si che questo e quello potessero coesistere ha scelto di poter anche morire, durante la guerra di Liberazione.
Lui aveva un’ideale in cui credere e per il quale combattere, dei valori degni di poter essere vita o morte per chi sceglieva di farli propri. Altri tempi, direte voi. Bugie ! Vi dirà lui, esortandovi a cercare i vostri e viverli di giorno in giorno.
Conserva ancora le sue scarpe rotte fuori al terrazzo, in un angolo, senza scatola, per far si che un vento nuovo, possa fischiarci di tanto in tanto.
E’ una persona di una semplicità che racchiude una devastante saggezza, che regala a chi riesce a fermarsi da questa corsa che per alcuni sembra essere diventata la vita, per sedersi vicino a lui ad ascoltare, la sua storia…

Aldo (introduzione recitata) — Mauro Marsu & Antonio Kaino

Inserito da Mauro Marsu

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook