13k+ testi hip hop italiani.

Luigi (introduzione recitata)
Mauro Marsu & Antonio Kaino

♥ 370

6) Luigi - introduzione recitata

Svegliarsi alle sette e trentatré da vari anni, senza sapere il perché.
Una stanza divisa a metà con la sorella, che sembra lo ying e lo yang, per il contrasto di due concezioni di ordine che si incrociano in un perimetro diviso da un area dai confini labili.
Un disordine spontaneo e naturale per quegli anni, ci sarebbe da preoccuparsi del contrario.
Libri e dischi si incrociano e s’appoggiano l’un l’altro, insieme ai videogiochi, le cui custodie nascondono sigarette e non solo, alla vista di una madre che quel disordine lo rassetta ogni giorno, per dar motivo a quel pittore dell’adolescenza di ridipingere i suoi capolavori espressionisti al suo ritorno a casa. A periodi alterni, qualcosa mantenuto in meticoloso ordine, crea giochi di contrasti con il resto. Fratello e sorella si danno il buongiorno nella loro stanza. Oggi, è il giorno di Luigi di accendere lo stereo scegliendo le canzoni che desidera accompagnino la preparazione per la scuola. Sara, che sta imparando ad apprezzare la musica rap, gli da gli ultimi consigli sulla versione di latino. Quando la vede troppo presa nel regalare dritte scolastiche, Luigi capisce senza bisogno dell’oroscopo, che la sorella in amore sta vivendo fasi alterne, e che quel Marco, che gli insegnò a giocare a calcio, potrebbe dare nuove gioie o un nuovo dispiacere a sua sorella, da lì a poco.
La ringrazia e la saluta, lasciando a lei lo stereo, e chiudendo la porta della casa per aprire quella sul suo mondo in divenire. Luigi, ecco una tua giornata…

Luigi (introduzione recitata) — Mauro Marsu & Antonio Kaino

Inserito da Mauro Marsu

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook