13k+ testi hip hop italiani.

Separati
McBbo

♥ 8405

Separati da un muro comunichiamo a fatica,
mentre i figli crescono e si fanno un'altra vita.
La cena è servita tutti a tavola ragazzi,
regna il silenzio intenso nella cucina dei pazzi,
riempimi il bicchiere io bevo sera male,
una vita così piatta me la potevo risparmiare.
Amore sto invecchiando e piano piano sto morendo,
la mia faccia è uguale ma dentro sto marcendo,
la notte non si dorme per le botte prese in faccia,
e l'alcool nelle vene che diventa una minaccia,
babbo picchia mamma e la mamma picchia i figli,
è un matrimonio marcio insieme a tanti sbagli,
si tradiscono le mogli con le mogli di altri vecchi,
si fa finta di niente non ci si guarda più negli occhi,
si costruiscono blocchi, specchi di ipocrisia,
muri fatti d'odio di menzogna e di follia,
la colpa è solo tua se adesso non ci amiamo
e chiamo l'avvocato così ci separiamo
e se non comunichiamo alla fine ci dividiamo
i figli nel week end, un'altra vita ci facciamo.

Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Separati in casa con la bocca appesa all'amo.
Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Non ti amo da un bel pezzo e non comunichiamo.
Tremo! Tremo! Se guardo cosa siamo, separati in casa e a fatica ci parliamo.
Siamo siamo se guardo cosa siamo, un uomo senza donna ed una donna senza uomo.

Il tribunale è pieno e i figli ben vestiti
davanti a questa legge sfilano gli avvocati
botta e risposta all'accusa e alla difesa
quando sono solo i figli l'unica parte lesa
mamma non fa più la spesa, il frigo è sempre vuoto
la casa sembra morta e qualcuno se ne è andato
papà non torna a cena ha fatto le valigie
piove ormai da un mese e le giornate sono grigie
mamma piange sempre, il dottore non l'aiuta,
babbp se ne è andato ed ha cambiato vita,
io passeggio per la strada e penso ai genitori buoni
hai bambini fortunati cresciuti troppo sani
l'educazione e i doni il calore di un abbraccio
mentre io sto congelando nella tundra di ghiaccio
con un pagliaccio che mi guida verso l'autodistruzione,
mi regala palloncini che sono bolle di sapone
fino all'ultimo lampione attraverso il mio cammino
finchè non sono morto e mi viene a prendere il becchino
qualcuno piangerà mentre qualcuno riderà
ma questo funerale non c'è mamma ne papà.

Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Separati in casa con la bocca appesa all'amo.
Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Non ti amo da un bel pezzo e non comunichiamo.
Tremo! Tremo! Se guardo cosa siamo, separati in casa e a fatica ci parliamo.
Siamo siamo se guardo cosa siamo, un uomo senza donna ed una donna senza uomo.


Guardando dall'oblò il mondo che scoppiò,
la porta che si chiuse e mio padre se ne andò.
Qualcosa si bloccò e un cuore si spezzò
e tutto quel che è stato adesso brucia nel falò
io non ritornerò devi cavartela da solo,
saremo lontani ma protetti dallo stesso cielo,
io vegliero su te e te pregherai per me
un re senza corona per un trono che non c'è,
si combatte in tribunale una guerra infernale,
coi testimoni falsi che si ccusano a parole,
è Natale e sono solo e non ho voglia di mangiare,
mia madre è ancora a letto e non si vuole svegliare,
sotto l'albero un regalo, una busta con denaro,
la neve cade a fiocchi ed il messaggio parla chiaro,
caro figlio mio sei il mio unico tesoro,
dimmi come mai hai trovato un buon lavoro,
sono fiero del mio aumento che è cresciuto così in fretta,
bagnati i pannolini adesso porti la cravatta,
aspetta solo un pò, tutto tornerà al suo posto,
ora stammi bene ci risentiremo presto,

Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Separati in casa con la bocca appesa all'amo.
Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Non ti amo da un bel pezzo e non comunichiamo.
Tremo! Tremo! Se guardo cosa siamo, separati in casa e a fatica ci parliamo.
Siamo siamo se guardo cosa siamo, un uomo senza donna ed una donna senza uomo.

I parenti come serpenti ascoltano i lamenti,
chiacchierano e speculano facendo i loro conti,
ma ringrazia la zietta che ti ha fatto la mancetta,
questo povero ragazzo c'ha da pagare la bolletta,
papà che quà si gratta è proprio un figlio di mignotta,
lui sguazza nei diamanti mentre tu vivi in una grotta,
non ti paga gli alimenti perchè è andato in banca rotta,
ma risparmiati i commenti è meglio che ora tu stai zitta,
ma che famiglia matta,
zia fatti i cazzi tua!
fai tanto la
ma sei una maledetta arpia,
non si parla così alla zia che ti vuole tanto bene,
allora dove eri quando soffrivo come un cane?!
Le persone sono buone quando c'è da raccattare,
in verità so ieri che ti vogliono mangiare,
quando la guerra cominciava nessuno ne parlava,
c'è chi era lì e soffriva e chi era al sicuro e chiacchierava,
quando la guerra incominciava, la mia ragazza mi lasciava,
c'è chi era lì e soffriva e chi a casa e festeggiava,
quando la guerra cominciava la mia ragazza che partiva,
mi ha salutato dall'aereo mentre il mio cuore si spezzava,
quando la guerra incominciava, nessuno che chiamava,
partire dagli amici, dai parenti, chi ci stava,

Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Separati in casa con la bocca appesa all'amo.
Siamo siamo ma dimmi cosa siamo? Non ti amo da un bel pezzo e non comunichiamo.
Tremo! Tremo! Se guardo cosa siamo, separati in casa e a fatica ci parliamo.
Siamo siamo se guardo cosa siamo, un uomo senza donna ed una donna senza uomo.

Separati — McBbo

Inserito da Gaia Paone

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook