13k+ testi hip hop italiani.

l'arma e la scelta
menti criminali ft. Cuba cabbal

♥ 814

(A.N.D.)
Italia dove la legge è collusione e la tangente è di norma
io lascio la mia impronta
Passo all’attacco denunciando minando
Le fondamenta di questo sistema
Che si serve di un fottuto schema collaudato
in cui la mafia organizzata è burocrazia di stato
Poi mi muovo, appicco fuoco
con le mie parole dette solo per capire
Che è ora di finirla col silenzio dei colpevoli
Protetti troppe volte da complici o da deboli

(LARSEN)
L’arma è la scelta contro la decadenza
Di questa repubblica nata dalla Resistenza
Dove muoiono le parole ma non lo sfruttamento
La gente protesta, esprime lo scontento
Non c’è via d’uscita da questa situazione
Senza una convinta presa di posizione
La politica agonizza la politica è morente
Dilaga opportunismo fazioso costante
Sbranarsi a vicenda succhiarsi il sangue
Intascare tutto mentre il piatto piange
Soldi, soldi, a fottuti sciacalli
I ricchi valvassori dei ricchissimi vassalli
Cane mangia cane governo mangia uomo
Il politico corrotto è stretto al suo trono

(A.N.D.)
Il fuoco cammina con me
Spinge e travolge con la forza del rap
Immagini dal vero sparate a bruciapelo
E non ho bisogno d’essere nero
Per dire ciò che penso ed esporre la realtà
La famiglia affiatata non ci sta
Ho completo controllo di quello che dico
Sulla rima scorre il pensiero che vivo
Come un virus infetto e contagio
Teppista maledetto era già un presagio
Di quello che doveva ancora venire
E il vostro silenzio non potrà fermare
Questo messaggio che si nutre del disagio
Sarà sparato fuori con forza e coraggio

(LARSEN)
Larsen è il mio nome e sono in azione
Reazione a questa situazione
Leghismo egocentrismo xenofobia
I nuovi capisaldi della democrazia
Piattezza paranoia e alienazione
E la televisione controlla la nazione
Propone e impone nuovi miti da strapazzo
Il grassone speaker o il critico del cazzo
Il dolore in vendita senza pietà
Infamia lottizzata tra la pubblicità
Pura follia contagio di idiozia
Cervello bollito muore in avaria
Gli spot fanno vendere venditi anche tu
Diventa il bravo figlio di mamma tv

(A.N.D.)
Troppe volte è facile subire
Giro per le strade e mi chiedo
Se è vero ciò che vedo poi spero che sia un momento passeggero
Nero che ci inghiotte in un pozzo
In cui il pendolo è fermo ma continuo giù ad andare a capofitto
E non smetto di cercare un modo di capire
Una via d’uscita che non sia una dipartita

(CUBA)
Un incontro uno scontro ancora una volta
Per decidere il futuro di chi vive nell’angoscia
Non posso stare a guardare
Chi sta acquistando il mio futuro senza parlare
Che ha voltato le spalle per il mio sapere
Solo materializzando questa folla di parole posso
Avere un risultato efficace
Che mi faccia gioire che mi faccia godere
Nel vedere una persona morire conscia di sapere qual è il suo vero danno
Mascherato dal sorriso sulle labbra
Ma nella cassa il suo cuore è avvolto dalla nebbia
L’arena è grande il leone è vicino
Allarga la strada allunga il cammino
E allora chi chi chi ti sta parlando
Te lo dice perché ha visto molte cose che non vanno bene
Alzando le carte barando al gioco
Parlando con persone che mentivano in diretta
Con gente alternativa mascherata di rosso
Piena di merda fino all’osso
La svolta l’ho presa non sono per la resa
Piove dappertutto invito la mia gente
Alle feste delle coscienze
Da qui dove ora sono verso l’aldilà
Solo contro tutti ci sarò C.U.B.A.
Bagno con i piedi la riva di una nuova era
Affronto l’orizzonte mi guardo la schiena
Respiro trattengo aspetto l’evento
Ho piena ragione nella mia posizione
Inafferrabile indispensabile
scatto attento abile mossa
vivo o morto è già pronta la fossa
scatto attento abile mossa
vivo o morto ho già calda la fossa

l'arma e la scelta — menti criminali ft. Cuba cabbal
inserito da frankzito

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook