13k+ testi hip hop italiani.

quando la terra trema
menti criminali

♥ 853

LARSEN
Apocalisse 1000 e non più 1000
Paranoie fisse, profezie e scintille
Nelle menti di persone tranquille
Psicosi, cristi inermi, panico nelle strade a mille
Niente fratelli, sorelle, parenti, amici e amiche
Solo anguille impazzite, salva la pelle
Terre maledette da secoli inquiete
Finchè il Dio delle vendette non s’è svegliato
’97 terremoto fino al ’98 resti sotto
allucinato, lo shock dell’occhio sotto un tavolo
sotto un soffitto, sotto il crollo del cielo
in un attimo, e poi per sempre zitto
parlo finchè posso
fin quando il rosso della polvere non soffoca
la gola niente più problemi da risolvere
l’ultima ora, cenere alla cenere alla cenere
ancora la vita scivola via dalle dita
e le macerie diventano per sempre la tua bara

RIT.
Quando la terra trema
Capisco che il mio viaggio può finire da un momento all’altro
In questo posto resto sotto
Ma devo lasciare una traccia di me

VOV
Senza rendermene nemmeno conto piombo
In uno stato d’angoscia profondo
Se penso che il mondo
Potrebbe risucchiare tutto in un nanosecondo
Giù nel profondo, fuoco eterno dell’inferno
Giorno dopo giorno assorbo le parole che mi ruotano intorno
Li fondo nell’altoforno della mia mente
Finchè irrompo con furia mi scontro con la paura
Nulla si può contro la forza della natura
Smura il tuo spazio, cattura il tuo tempo
Muta te stesso, cattura la tua controfigura
Pastura per la tua vita futura
Ma ricordati che da un momento all’altro una sciagura
Potrebbe prenderti di soprassalto
Zolla contro zolla crolla il mondo
Ma non c’è colla che possa riattaccarlo
Ma solo terrore che possa rifarlo
È come un tarlo che ti mangia il cervello

RIT.

AND
La terra trema mentre sento urla nelle strade
Come continuare una vita normale
Studiare, lavorare quando tutto può finire
Chiudo il libro e esco fuori
Gioca oppure muori, se non muovo perdo il pezzo
Per le strade naziskin e poliziotti
Cresciuti nella noia e sono pazzi
Guardami negli occhi sto di fuori
Come un cavallo di troia, prima il piacere poi rischio di stirare le cuoia
Paranoie fino a ruota della gioia
Sul baratro imparo e apprezzo l’attimo
ma sento il peso del dolore
tre di notte, occhi sbarrati passano le ore
quando dormo zero sonno, sarò svegliato dal terrore del tremore
gli altri non lo sanno
ma il destino va placato
ciò che è stato è stato, il fatto va così
faccio una rima e passa un’altra mattina
per chi resta qui

RIT.

quando la terra trema — menti criminali
inserito da frankzito

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook