13k+ testi hip hop italiani.

Colpa Sua
Microphones Killarz

♥ 2695

no lettere fedex leggiti sto text cara amore con gli altri
basta parole se non vuoi esser la mia ex
usi la chat e la webcam in un modo che non mi piace
viene voglia di far strage peggio di un t-rex
oh predo il controllo, se va via no lo sopporto,
nella gelosia la fantasia prende il decollo
tu non ci dormi? io mi sfogo e crollo
e faccio un sogno troppo bello le mie mani sul tuo collo
poi nel risveglio ho ricordi indistinti
come dipinti impressionisti in primis ti sorveglio
pensieri spinti seguo il consiglio dei miei istinti
può darsi che son finti o spinti alla catarsi d'oreglio
oh mamma ho un capo giro a labirinti
che se mi fa il filo neanche arianna potrebbe più uscirci
l'ultimo cin cin e lascio il campo ai vinti
distinti saluti firmato lustrogigi

[rit.]
tu non avvicinarti a lei, tu non a lui, vuole rubarti a me
tu non avvicinarti a lui, tu non a lei, appartiene a me (tarataratarata)
via da lei (x6)

geslosia a palla, regalami due baci della callas
i nervi sono saldi ma scoppiano se ti parla
la tua risposta è la droga della domanda
ed il fine degli uomini incattivisce pure mamma
lui che c’ha un debole per storie mature
dopo le gite e avventure che s’è già fatto con l’altra
io sono un debole se parli d’amore, ci sono sotto dai 9
non posso darti ragione
danno pressione due fantasmi sulla spalla, dicono “colpi in canna”
ma io voglio pensare come te
l'amicizia molto spesso è la maschera di una falla
apertasi nel cuore dell'uomo più fragile
e se sei fra-gile, sappi che io non tolle-ro
perchè la rabbia mi fa agit-are
e se mi a-gi-to, non sarò l'uni-co
a pensare che era meglio non cominciare per niente

[rit.]

mi manchi…bacio…ciaciò
schiaccio l’emotion moscio in action
lasciami pensare e ti sculaccio
scoccio ciuco fisso sul fatore piaccio
caccio a letto paranoie a riscaldarti come il ghiaccio
figure finto macho faccio in combo
ripeto nella testa meglio un altro o nasty boom boom
paura che qualcuno usi il tuo clacson mentre dormo
slaccio pensieri plasmon gelosia mi cuoce a forno ed io pessimo
messo in guardia dai miei stessi vizi e c’ho
la fotta di sapere con chi litighero si parla spesso dei miei
giri come mi senta io pure come respiri
povero scemo sono io ad accollarmi sti giudizi
rendere per vere le leggende ed i miei supplizi
loro mi fanno matto forse lo son sul serio
dovrei spacca facce controllarmi di meno
tu socializza fatti famiglia fissa
ma non appiccicarti ad ogni zinna che t’attizza
se non si parla non vuol dire non fa male
io macino di denti passione maniacale
ed immagino s esentri cosa dovrai pensare
calare le attenzioni ma t’ho sgamato uguale

[rit.]

Colpa Sua — Microphones Killarz
inserito da Anonimo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook