13k+ testi hip hop italiani.

Sono Pronto
Misho

♥ 866


(Misho)Mi sento pronto a raccontarti tutto di me,da dove sono venuto a come ho vissuto le strade e le rime,i primi amori le prime bambine,i primi amici le prime storie di spaccio le prime rapine,i primi passi mossi oltre il confine quelli importanti quel tipo di passi che a pensarci mi viene,spontaneo chiudere gli occhi e provare brividi in corpo e iniziare piano a sentire il sangue bollire,la testa scoppiare,il cuore pompare più forte del normale,sento il freddo ai polsi di quella notte che è andata male,mi hanno chiesto il nome e poi di corsa in centrale,hanno provato a trattare ma ho scelto un anno e 4 con condizionale,io ho accettato consapevolmente e cosciente perchè sapevo che prima o poi sarebbe potuto accadere anche a me,sapevo che rischio c'era e che ancora c'è vabbeh cosa volete questo è il quartiere anche se può non piacere!

-rit.(x2) Parlo di quartiere e non di ghetto,parlo di un tipo di vita e ti porto la mia come un esempio! Parlo di spacciatori,di gioie e dolori,di bambini cresciuti in modo precoce furbi o bravi come attori!

(Misho)Asilo elementari medie e superiori nei dintorni seconda casa dopo la strada una fava e 2 piccioni presi sudi sui banchi di scuola,fuori al muretto coi grandi addosso un mezz'etto da dare a un'altra persona,corrieri di droga all'esterno lettori di storia all'interno primi soldi primi peccati di gola nel tempo,primi segni di rispetto per me e per chi come me era un piccoletto alto neanche un metro e mezzo,prime ragazzine che ci venivano appresso,verrà il successo e più ci si buttavano addosso,già pensavano alla prima esperienza di sesso,baci toccate veloci e via i pantaloni poi tutto il resto impacciati nudi sul letto,oppure d'estate nascosti da qualche parte sul tetto,occhi negli occhi uniti da un abbraccio stretto di chi si conosce da sempre e sa bene quanto l'altro ha sofferto!

-rit.(x2)

(Misho)Adesso ho 28 anni e se guardo indietro al passato,mi accorgo ogni ricordo lo porto vivo dentro al mio corpo ed oggi se sono quello che sono lo devo,ad ogni pezzo di vita vissuta ad ogni errore ad ogni storia ad ogni amico ad ogni donna alla famiglia ad ogni rima scritta man mano che col passare del tempo crescevo,qui giù nel quartiere tra positivo e negativo quanti gli amici persi in modo ingiusto ed improvviso,così nell'hip-hop ho deciso di riversare rabbia lacrime ed ogni sorriso ora con Dio da Roma arrivo fino dentro al cuore di Milano,trovo forza e gioia dentro gli occhi di Mattia e del suo bambino,trovo nuovi stimoli tra loro e tra la mia dea,inizio a credere ai miracoli che assurdo per me,ad ogni incontro mi danno un cd pieno di 1000 nuovi beats scrivo testi di vita così!

-rit.(x6)

Sono Pronto — Misho
inserito da RebelKire

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook