13k+ testi hip hop italiani.

S.O.S remix
Moder

♥ 658

hei, è passato un po' di tempo e te lo leggo in faccia,
hai un peso che ti schiaccia sento che respiri a stento,
sospiri,aspiri fumo denso tra tiri mancini
che ci hanno reso aggressivi, ridi per sentirti meglio

cerca chi ti ama se manca una prospettiva,
ti ama alla follia e tra le sue braccia la tua via d'uscita,
c'è chi cambia vita, chi cerca il suo nirvana
nella polvere bianca,in una bustina

chi non ha prospettiva, chi grida
chi aspetta qualcosa che non arriva,
chi ha una speranza stretta tra le dita che poi si è persa, è sparita,
chi pensa di farla finita chi è senza una guida e continua

per chi non c'è mai, chi c'era prima,
dalle casse del tuo hi-fi la mia voce è clandestina,
stai bene scommetto almeno fino adesso
deve andare bene, se va male non ammetterlo

che non serve, non sei niente in questo scenario,
ignaro che mano a mano ci manomette il cranio,
la mia radio trasmette,
per chi non sente, chi è lontano, chi non smette di urlare, chi parla piano

io trasmetto le preghiere di chi è all'ultimo stadio,
chiede di avere qualcosa in mano,
il terrore nelle vene è solo un fatto ereditario,
perché il giorno non arriva mai,mai sul calendario


X 2: E' passato un po' di tempo ed io non riesco a scriverti, a scriverti

E' passato un po' di tempo, ed io..ed io..


Sono quello che non serve alle vostre vite,
e le mie rime sono graffi in superficie,
parlare fa male, tieni le labbra cucite,
tu puoi scappare ma i problemi li chiudi nelle valigie

li porti con te, oggi com'è?
come ieri si subisce, zero tra gli zeri delle stime,
mentre aspetti un lieto fine,
la vita è amara, è un boccone che non riesci a digerire

usi medicine necessarie a non soffrire,
chiuso in casa con la paura di uscire, la paura di uscire,
contento dello schermo che proietta le Maldive,
la paura di uscire, la paura di uscire

Il boia la guarda, ha in mano l'ascia e vuole usarla,
roba che ingoia serve solo per distrarla,
poi ha foto sbiadite con sua madre che sorride,
ma lei non c'è non può più aiutarla, la noia la uccide

ma con suo padre non né parla e non parla del cibo che rifiuta della gente che la guarda,
lui guarda con la porta chiusa,lei da sola accusa,
e si infila due dita in gola per restare muta,
e non parla,non parla, non parlarle più,
per restare a galla non parlarne più,
per restare a galla non parlarle più
non parlarle più
non parlarle più

S.O.S remix — Moder

Inserito da Riccardo Brock Zambito

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook