13k+ testi hip hop italiani.

Storie
Moder ft. Henri Sharra

♥ 855


Moder:
Baby cosa credi? aspiri gas con i polmoni pieni,
non vedi? hai gettato via tutte le chance che avevi,
volevi sollevarti in volo sul coro sopra i grattacieli,
per lasciare al suolo l'odio,lo stress e i problemi

poi a piedi sui marciapiedi,mentre il freddo morde,
cerchi sogni veri nascosti in fondo agli occhi di chi non dorme,
chi si accontenta muore, la lancetta va veloce,
dammi retta, la tua storia non commuove

fatti un nome, tra fatti di sangue e fatti di droghe,
coraggio,fatti un viaggio per le strade di chi non ha voce,
se dio ti guarda, fatti il segno della croce,
poi una paglia,e getta l'ultima speranza dentro un video poker

Siamo presi,estesi dagli eccessi,lampioni accesi nei parchetti,
stesi sulle panchine tra bocce di moretti,
e alla fine quand'è che smetti, metti la testa a posto,
o te ne penti, ora che scappi da sto posto di perdenti

le preghiere sono un rischio,trattienile tra i denti,
perché cristo è sempre stato nel registro tra gli assenti,
le stelle sono in cielo, magari le vedessi,
giochiamo a calcio sull'asfalto e le porte in mezzo ai cancelli

Henri Sharra:
Lui porta ovunque, le cose vissute, le note più crude,
di quel bambino che saltava sopra i bunker,nulla esclude,
sa che tutte le esperienze avute e quelle che adesso giunge,
le avrà nella carne,nel sangue, per sempre riassunte

L'asfalto collega ogni ricordo all'altro,
quelle di quando era nato, quelli che gli hanno dato quel preciso stampo,
quelli in cui tutto si è infranto
come dopo un colpo di un corpo ogni sogno allo stesso modo al suolo moriva agonizzando

lui soltanto un figlio di terra straniera, di un'altra città un'altra miseria,
espatriando aveva varcato frontiera,
provato a sua maniera a dare una nuova piega agli eventi,
e con la guida foriera di tanti problemi,altri stenti,

tra gli elementi, dell'illegalità, non fece carriera ma anni di pena,
poi venne espulso, la realtà alla quale apparteneva,
aveva fallito, cemento e schifo lo legavano con più attrito,
ma tutto sarebbe rifluito negli occhi, nel petto di ogni suo bimbo

Storie — Moder ft. Henri Sharra

Inserito da Riccardo Brock Zambito

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook