13k+ testi hip hop italiani.

Già Vecchi
Mr.P, Chicoria & Metal Carter

♥ 3881

(Intro)

Metal Carter! Oh! Puccio! E l'amichetto Chicoria!

(Mr.P)

Vecchio Wolf, furto al megastore, Tklan hardcore, gocce de sudore e te tremi, fori dalli schemi nun me sgami, cazzo trami? Contro me, contro noi, scontro senza sconto e voi, non vorrei ma lo sai, grossi guai, smossi ormai, ci saranno, ingente è il danno, ma lo fanno e si lo fanno già lo sanno senza sonno, notti che sono e saranno, te la manno calla ancora, falla (?) per un'altra ora, una sola, solo una ancora, chi paga paga forte, indaga oltre, oltremodo sfoga in questo modo la sorte che c'aspetta, contesta sta festa gangsta, suona l'orchestra solo roba nostra, gira la giostra, gira in tondo, è questo il nostro mondo!

Rit. (x 2)

Severi nel giudizio, sentendosi già vecchi da ospizio
Truceklan è il tuo supplizio, ognuno paga per il proprio vizio!

(Chicoria)

Arza ste corna e se ritorna 'n guera, seria e severa come a legge che gira sui blocchi, quella che succhi, la stessa che te mette sottotera, come chi tira dai buchi daa bottija, a zì è tranquilla, ma spero che non state così pisti da non averli ancora visti, so annati dritti, ma ora faranno ‘r giro, a manetta, na Stilo d'ordinanza, dal finestrino a paletta, strombazza, clacson, sirena e lampeggiante, è la volante in corsia preferenziale, in direzione nostra, Puccio movi er culo, datte na mossa, nun vojo vedè a stazione n'artra vorta, l'ennesima perquisa da no stronzo in divisa, ora fa er predicatore sur valore daa medesima, ma la sua parte è davvero pessima!

Rit. (x 1)

(Metal Carter)

Distrutto butto un'altra chance, i fans del crew mi salutano in trance, sotto effetto di droghe pesanti, tutto pesante io sento infliggendo concetti pesanti, elementi deliranti in sogno, odia me, tu gay sei l'ispirazione di cui ho bisogno, tutt'intorno è arido e disabitato, entro in un hotel abbandonato, pieno di stanze co salme col cranio spaccato, Metal Carter ti ha traviato, ti maledice alla radice, la tua vita non avrà luce, non avrà pace, finchè la mia fame non tace, truce (truce), caccio sta merda e me ne vanto, spaccio sta merda e me ne vanto, e quando ti becco ti vomito in faccia tutto quanto, intanto, da Primavalle un calcio tra le palle, tu mi parli, io ti volto le spalle, spacca palle, la tua storia non mi interessa, ti userò come esca, adesso esco, e quando passo, di notte, lancio rose alle mignotte, co la radio a palla che parla di morte, ho scritto col sangue la mia sorte, il male mi stringe e mi spinge oltre, una coltre di fumo nei tuoi occhi, Carter non lo tocchi, stai a tocchi, stai a fà a Roma l'americanata, echeggerà nell'aldilà la mia risata esaltata!

Rit. (x 2)

Già Vecchi — Mr.P, Chicoria & Metal Carter
inserito da Andyking44

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook