13k+ testi hip hop italiani.

Tutto quello che c'è
Nayt ft. Saint

♥ 838

Nayt

Lascio alle spalle,
la mia vita di merda e il mondo, uomini senza palle,
dici che è una cazzata bè ogni tanto tocca pur farle.
La mia vita sta,
nel tagliare il tempo per poi dare vita a
emozioni intangibili, se le tocchi ti bruci le dita aah.
I miei amici rapiti,
dai progetti futuri,
contro dei muri,
e-ppure vanno sicuri,
forse nessuno li avrà mai capiti,
io li detesto perchè li amo troppo,
ed esco perchè siamo in troppi,
resto perchè ti amo troppo,
poi me ne vado sennò scoppi.
Fuori di te,
mi guardi e dici: "fuori da che?",
sarei solo tra i mostri,
e fuori da me,
tu non mi conosci,
potrei anche distruggere il mondo e creare altri posti,
dopo mostrarteli nei giorni nostri
siamo uguali ma opposti.
Ora che quasi morto mi ritrovo qui e porto il mio peso,
ti ascolto mi rivedo più vero,
di colpo mi sento leggero ed illeso,
il tuo volto so che è qui davvero,
l'ho preso,
più lontani, ma vicini,
io voglio andarmene tu mi urli contro,
impazziamo, omicidi,
o mi lasci, o mi uccidi

Rit.
Come fai a non vedere li fuori quello che c'è? Tutto quello che c'è,
Un panorama di stelle,
io farò parte di quelle,
ora che tutti ci guardano,
i tuoi occhi sono per me,
le mie ambizioni mi salvano, salvano...

Saint

Lascio alle spalle tutto e parto, senza meta,
rischiare di restarci e scappo tipo senza tregua,
sono a posto con la mia coscienza,
chi ci spera apro la testa,
nella veste imbraccio una motosega,
più la gente prega, più il male mi guarda, stringo in mano il mio destino i morti mi parlano a voce bassa,
continuo con l'ansia,
senza speranza,
prima che il tempo distrugga ciò che parla vi do calci in pancia,
mentre vi tengo a distanza,
spero che non sia un addio, io sono pronto metto le bende,
ti bacio di notte prima di andarmene, prima che vado mi allevia la mente,
aspetto la morte che mi abbracci tra la mia gente,
nella mia terra,
l'odio e la guerra,
tutto continua mentre tutto si spegne.
Io sono il prossimo,
e passo le notti con,
più voglie di un tossico,
infettato da ogni tuo mozzico,
non mi dimentico da dove vengo e dove so cresciuto,
vedo il mondo sono gli occhi di uno sconosciuto.

Rit.
Come fai a non vedere li fuori quello che c'è? Tutto quello che c'è,
Un panorama di stelle,
io farò parte di quelle,
ora che tutti ci guardano,
i tuoi occhi sono per me,
le mie ambizioni mi salvano, salvano...

Tutto quello che c'è — Nayt ft. Saint

Inserito da Emanuele Quarta

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook