13k+ testi hip hop italiani.

Lo Sconosciuto Allo Specchio
Noyz Narcos & Gengis Khan ft. Benetti MC

♥ 5975

Lo Sconosciuto Allo Specchio


Noyz Narcos:

E quando si affollano demoni nel suo cervello che molla la presa,
infila le scarpe, esce di casa,
telefonata mezz’ora d’attesa,
sente campane che suonano a morte, dietro la chiesa,dieci minuti, corrono lenti, problemi e rifiuti,
nel mio quartiere montagne rifiuti,
non gli interessa più niente, getta la noia, vive la vita del boia, scola una pinta, scopa una troia,
ce l’ha già vinta la vita se la ingoia,
guardo che volta la carta e ci trova una faccia che non gli ricorda nessuno,
ma una espressione sinistra che gli ricorda i nemici, uno per uno,
così racconta quella versione, sempre servita, scelta di vita,
pronti a niente, massa di neuroni annichilita,
meglio di qualsiasi posizione ambita,
scomodo sul lastrico, la vita sempre sull’orlo del baratro,
fuga di notte, schiva gli specchi, muore domani simulano i vecchi,
la sua parola la urla sentite urla (urla), spacca gli orecchi,
io con Benetti, quando a parlare è una serpe che striscia nei buchi più stretti,
vedi finire un colosso frantumato a pezzi e non lo accetti!

Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne (rogne, rogne, rogne)
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Lascio la mia fidanzata chiusa al cesso accoltellata

Benetti MC:

E quando fa finta di niente che non lo sopporto,
mi tiene alle strette, rivuole il maltolto per sette su sette e ha lo sguardo stravolto, aggancio!
è natale del male con cristo pinocchio,
è figlio del coito interrotto,
e mentre prendo sonno balla pure nel mio letto,
cd hit nel beat, col fiato sul collo come fosse qui,
fly like a butterfly, sting like a bee,
lo stronzo sembra fatto apposta per il senso di colpa,
con lui è sempre lunedì mattina col famoso mal di testa,
(e io lo odio),e io lo odio e resto solo,
anche se si sta male quando vendi l’anima per poco,
c’è che non lo voglio intorno voglio il fuoco,
che che che che che voi? che voi? Pago io pe me!
che che che che che voi? che voi?
Si un momento, ma state al letto e spalanca la porta,
noi chiusi in faccia, sto fratello stretto al petto, ah maledetto tremo tutto!
E se non te sta bene fatte sotto! Vuoi non capi? Vidi rosso!
E menai menai menai!

Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne ne ho una tonnellata
Ho sentito che cercavi rogne (rogne, rogne, rogne)

Lo Sconosciuto Allo Specchio — Noyz Narcos & Gengis Khan ft. Benetti MC
inserito da XIII

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook