13k+ testi hip hop italiani.

L'alba Di Un Nuovo Mattino
O.l.d. Astrdalong

♥ 1170

L’ALBA DI UN NUOVO MATTINO

ASTRDALONG-Dagli album ASTRDALONG (2000)NEROINFERNO(2004)
-Testo di F.Mele-musica A.Bizzarro.


Questo e’ vero,come noi stiamo ridendo contro il cielo,e nulla puo’ placare il veleno che piano risale,chi e’ dalla strada sa che sto dicendo,e la realta’ e il pensiero non vanno sottovalutati,
ed e’ una sfida,riuscire a superare indenni,qualsiasi avversita’ con la propria forza,
la cultura aiuta a escogitare l’evasione,anno numero zero…


Non e’ vero che ci stanno a guidare,noi siamo liberi,anime braccate..
Cadremo come sabbia dalla clessidra,ogni granello e’ scaduto,come il nostro tempo e non possiamo perderlo,dobbiamo andare.
Il nostro involucro apparente non deve misericordia,
caduto a patti con la discordia
come malattia,
sulle radici poca sapienza,
la strada arranca,
tra scorci di lucidita’ venuti ad abbagliarci,
come i fari di carabinieri,storditi per primi dal loro grado, seguono al comando,
siamo liberi di fare tutto di nascosto,se siamo convinti della nostra.
C’e’ qualcuno che ragiona con la propria testa e non chiede nemmeno,
meglio andare a fondo che leccare il culo,
a chi governa e chi ci sta nei reni,
e a chi ci squadra.

Fino a notte fonda veglia e non aver paura
di avere il nemico alle spalle
Continua a non confonderti,devi difenderti,
affronta il tuo destino,
suona il tuo tamburo fino all’alba di un nuovo mattino.


Per andare avanti,
io non vedro’ la morte fino al giorno della rinascita,
di un seguito a cio’ che sto dicendo,
la verita’ e’ nascosta dentro ognuno,
dobbiamo scrollarci di dosso l’oro e camminare sul selciato,
convinti di un futuro meglio,
siamo vittime di un labirinto che ci stanno costruendo attorno,
a guardia dell’ipocrisia
che ci ha sbarrato il passo.
Fino a notte fonda veglia e non aver paura
di avere il nemico alle spalle
continua a non confonderti,devi difenderti,
affronta il tuo destino,
suona il tuo tamburo fino all’alba di un nuovo mattino
e non aver paura,
di avere il nemico alle spalle
continua a non confonderti,devi difenderti,
affronta il tuo destino,
suona il tuo tamburo fino all’alba di un nuovo mattino.

C’e’ chi butta i sogni e chi non spera,
chi si guarda intorno per sgamare i giuda,
mentre sulla strada tutto e’ sacro,
l’eco di un’altra preghiera rimbomba,
gli sbatte i colpi nel petto e la vendetta e’ tra la folla.
E’ sdraiato per terra,
la gente sa a chi tocchera’ la prossima pallottola e chi la manda,
ma non si sa‘ chi l’ha sparata,mai si sapra’ ,questa e’ la giustizia che impera,
la gente e’ stanca ma alla fine non ci fa piu’ caso.
I bambini giocano intorno al luogo del fatto,
e’ l’alba di un nuovo mattino solo perche adesso il peggio e’ passato,
nessuno ha visto niente perche’ qua’ non ci conviene,
parole sprecate quelle che vi sto per dire,
non credo nella giustizia perche’ nell’ingiustizia siamo,
cresciuti sulla strada e solo questo sappiamo,
aspetteremo che venga l’alba di un nuovo mattino,
fino a notte fonda non avremo paura di loro.

L'alba Di Un Nuovo Mattino — O.l.d. Astrdalong
inserito da Anonimo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook