13k+ testi hip hop italiani.

Sospeso Nell'assurdo
O.l.d. Astrdalong

♥ 727

SOSPESO NELL’ASSURDO

ASTRDALONG-dall’ album NEROINFERNO(2004)



Hai visto
con i tuoi occhi il mio rispetto ed hai scelto di starmi contro,
col cuore avvelenato ad ogni scontro,
alle promesse,gli insulti,i pestaggi,le umiliazioni,
le punizioni e i consigli superficiali,
i coltelli.
Ai bastardi,alla periferia,cani gli sbirri e gli infami,
alla caserma,ai debiti,alle frustrazioni,
voci alle mie spalle,
al furto,
alla disciplina,l’isolamento,
al tradimento e quanto ancora basta.
Un’illusione dopo l’altra ad infettare il mio cervello sotto dittatura,
l’odio batte ma non si consuma,
ho vomitato troppo sangue,io non sono giusto,
ho rovistato il mio cartone a riscaldarmi con il mio caldo.

E dal fango,
nel buio eterno,
con un chiodo fisso ed uno scheletro,
che mangia dal mio stomaco,
che parla al mio microfono e riavvolgere non posso,
sapere dove andro’ a finire tutto questo.

Riconoscermi,
suona il violino come il quadro di Boklin,
alla memoria ritorna indietro nei ricordi
hai visto,
con i tuoi occhi il mio disprezzo,
hai sentito la paura scaricare sulla tua spina dorsale il senso,
delle pulsioni
ho attraversato l’inferno,
mi hanno rovesciato addosso tonnellate di fango,
sorso dopo sorso,
con un chiodo fisso,
con uno scheletro che mangia tutto cio’ che costruisco,
che digerisco,
man mano che bevo mi fa forte piu’ di quanto sono,
mi respinge,
ma dal mio stomaco rinasce,
sono qua fino al punto di morirci,
buttatemi per terra o prenderete troppi calci,
perche’ la lunga strada insegna questo,
vado a finirlo con il sole in faccia,
cosi’ potrai guardare bene che non ho scherzato fino a adesso,
cosi’ potrai sapere dove andro’ a finire tutto questo.

Sospeso Nell'assurdo — O.l.d. Astrdalong
inserito da Anonimo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook