13k+ testi hip hop italiani.

Barcelona
Occhi di astronauti

♥ 878

Apro i fari nella notte un agosto pieno mi travolge con le sue onde di mari e litigi trip e suoni che tu non capisci ubriaco in spiaggia mi tolgo i vestiti nudo davanti al mondo svanisci la mia è un po’ sbiadita forse l’ho lavata troppo e non ho mai corso se mi dici che è l’inizio di un nuovo corso mi sale più di un ricordo nel passato mi sento al sicuro chissà che fine avrà fatto qualcuno e l’amore l’amore è un gioco l’amore è tanto l’amore è poco la gente è felice e si vuole bene la verità è uno specchio e ti appartiene quella borghese te la insegnano dalle scuole media in ogni luogo in cui c’è aria entra l’anarchia della musica è stupenda

Marta sei sola stanotte non c’è più nessuno per te luna sei sola come farai a portare luce anche me

Una doccia mi svuota la mente quindi chi sono veramente prima o poi tutto si risolve a colpi di revolver siamo noi supereroi dai dialoghi abitudinari dai capelli banali avanti tagliami le ali per bruciare questi giorni surreali la noradrenalina non va sono in corto e un’ombra mi ucciderà io fuggo dalla campagna e scappo dalla città nel nido la rondine torna a casa ma è sola e tu sei lontana come barcelona sei lontana come il mio corpo quando la mia testa non ragiona

Marta sei sola stanotte non c’è più nessuno per te luna sei sola come farai a portare luce anche me

Barcelona — Occhi di astronauti

Inserito da Occhi Di Astronauti

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook