13k+ testi hip hop italiani.

Notte d'oro
Occhi di astronauti

♥ 905

Il vento entra dal finestrino e scuote la mia chioma sono carico per una notte da stelle d’oro notte d’oro e alba chiara la mia vecchia opel corsa mi accompagna l’ultima volta oltre il visibile senza regole tu non sai stare ho un bisogno disperato di collassare non mi dire che hai amato questo caos che tutto distrugge e genera la mia barba è il sogno di un’epoca

Il vento mi accompagna in luoghi che non visiterò lungo l’autostrada quanti amici ho perso e troverò un giorno dall’arcobaleno vi saluterò

Siamo ghiaccio di meteoriti lanciamoci per i prati incondizionati come bestie primordiali animali a spasso nelle colline ravennati beviamo un sorso di vino e ci sentiamo sollevati dal suolo che ci spaventa dalla solita noia che ci tormenta dal frastuono che ci addormenta ma la musica è il nostro peacemaker incontri lasciano il segno di comete scusa chi sei oggi chiamatemi come volete forse non è tutto buio come dicono e la guerra tra sessi è un equivoco su un precipizio o su un marciapiede io cerco il mio equilibrio lasciatemi volare togliete il piombo dalla mia carne guardate saturno come si perde prima o poi torno su marte

Il vento mi accompagna in luoghi che non visiterò lungo l’autostrada quanti amici ho perso e troverò un giorno dall’arcobaleno vi saluterò

Notte d'oro — Occhi di astronauti

Inserito da Occhi Di Astronauti

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook