13k+ testi hip hop italiani.

Lettere
Open Mic

♥ 712

Verso 1

Troppo stanco per vivere
allora mi metto mi metto a pensare come mi pare
e lo faccio ricordando tutti i brutti ricordi che ho nella mente
che infrangono ogni mio piccolo componente
distrutto e afflitto ricurgito su queste rime fatte
composte da versi e frasi rifatte
i concetti non sono più gli stessi
rimangio le brutte cose fatte
prima che la vita cessi
mi rimane solo il rammarico di vedere i miei coetanei seppelliti dalla sabbia
chiusi da una gabbia
per questo il mio cuore è pieno di rabbia
e la sfogo scrivendo questa lettera a chi mi ascolta
che dall'inizio alla fine parla di questa terra incolta
sono stanco di vivere sotto il potere di qualche dittatore
così avrò tempo di pensare tutte le ore
non penso al futuro ma solo al presente
figlio di una fottuta famiglia dove l'amore è assente
e adesso voglio dire a tutta questa gente
che la lettera che ho scritto è stato solo uno sfogo crescente
e alla fine concludo
credendo di avere una vita migliore ma nn mi illudo
addio sto per morire ma non mi importa
P.S. tengo aperta quella porta (sparo)


Verso 2
Ormai sono arrivato alla fine
è da tanto tempo che ingogliavo solo spine
un ultimo consiglio voglio dare
a chi come me ha sofferto per amare
quell'amare che mi portato alla collera
che mi ha trascinato diritto in galera (la galera)
là dentro
pareti si divoravano il mio tempo
qua fuori
è solo un altro giorno e non lo annoto tra i migliori,
non passa
la sensazione di essere comparsa,
maledico un'altra volta questa farsa
ma ricorda:
ciò che importa
è quello che contorce le budella ed ogni tanto ci conforta,
tieni aperta quella porta,
la speranza e la sua forza
sono quel segmento chiuso in quella linea storta.

Lettere — Open Mic
inserito da Juventino86

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook