13k+ testi hip hop italiani.

Rules
P3

♥ 750

Peters Creepers:

E se spingo ste strofe rap man
Ruotate come eliche aldilà che mi proclamo Re
Rime terapeutiche resuscito i morti vivi
Scrivo lettere d’amianto ai divi dell’asfalto che ti stanno smontando
Distruzione controllata come l’origine
Il tuo corpo sta sprofondando in un mare di fuliggine
E al cospetto del precipizio, del vizio
ho scoperto il mio fottuto limite
La street life sta polverizzando sti b-boys
la strada dietro me
Si sta disgregando io sto camminando
Dimmi chi sei, dimmi dove sei
Sei l’Invisible Man di Wells
Non vali un cazzo e sai perché?
Peters creepers arde come lava, sospeso tra i cieli
L’apparizione, l’attimo in cui ti eliminava
La versione italiana di Giancana, si Mama
Porto il funky drama
Tra la brama di fama e grana, l’odio si dirama
Ne ho bisogno adesso, come una ninfo del sesso
Sfondo l’accesso senza il tuo permesso
Peters on the block, lo condannereste a morte come Tookie
Pazzo come Mad Dog diamante tra i rifiuti
Il Robocop del quartiere, ma randa
Con un sound che incanta come ero pura di Thailandia
Sgorga veleno dal pensiero mi proietto all’infanzia
Blackout di tre secondi e ritorno dov’ero claro?
Vige l’ignoranza generale è evidente
Il presidente fa battute da raccordo anulare
E' deprimente, svengo respirazione bocca a bocca
La soubrette si fa spazio nel jet set bocca su bocca
Il tuo parere conta bro? Certo che no, fumo il roor
Con la psiche pedalo piu di Contador
Sosta se si alza la posta imposta
Non vorrei far cader la tua cosca come Strauss Khan


LoreMan:

Giro con le cuffie della Skullcandy
Vengo dalle stelle come lo Starchild Skull
Old school come Jordan nei Chicago Bulls
Ganja Fuoco Verde smeraldo: Grace Kelly
Non esco mai come Rearranged
Piaccio ai veterani come Texas Ranger
Di notte mi sogno le Hawaii come Tom Sellek in Magnum PI
Master senza volto Robin Masters
Sorgo tra le fiamme plasmate dal vento
Confondo morte nascita in un singolo momento
Gli obiettivi impressi sulla pelle come Memento
Ritorno cenere e fenice, un anello fuori dal tempo
Mi rifletto in Tommy Donnelly
La mia routine, fredda come gli occhi di Jennifer Connelly
Non piangere baby come in Requiem for a Dream
Skills nel bruciare sogni sullo screen come Aronofsky
Odio il Post Office come Chinaski
Ogni volta che mi nega le cartoline di Nepal Cream
Quando lo incendio nei coffee
Amplia le mie percezioni come monaci nepalesi Shaolin
(uno) Stappo la frizione
(due) Con un altro respirone
(tre) Vedo un altra dimensione
Con un sole il cui calore scioglie e brucia ogni neurone
Poi il fiatone come i maratoneti a Central Park
La mia Task entra in azione

Rules — P3
inserito da P3BigDogs

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook