13k+ testi hip hop italiani.

Outro - Violento
Pelle ft. SMK

♥ 903

Loro dicono sono violento,
la colpa è di tutto il tempo che ho passato in silenzio
ora sfido l’oppressore
invidioso perché mi ribello contro
si tiene pronto allo scontro
ma ne tiene conto
lo sa bene perciò si tiene in difesa
ma tanto lo sa che un che prima o poi lui chiede la resa
tutto questo gli pesa frà
è solo una battaglia su mille che vinco mà
non mostrerò misericordia
gli rinfaccio il mio dolore
col cazzo che placo l’invidia
adesso fotti tutto e ferma la mia rabbia
loro dicono che io sono fanatico
la paura che c’ ho dentro a me mi rende lunatico
ora sguinzaglio la mia furia contro questo politico
ecco cosa penso di te e ora te lo dico
Non sembri confuso, la verità è così semplice da vedere
a ridurti così è stato il tuo cazzo di volere
tu hai vergogna da vendere
hai la voglia di spendere
è poi hai il coraggio di aggiungere

In ogni Jeep ed ogni macchina, fratelli calpestano questo
Se lo portano addosso ad ogni cazzo di costo
Io non sono ignorante,
mentre porto a termine mete
non perdo un istante
alla caduta delle comete
dissero è l’ora della verità senza troppa costanza
adesso tu rimani zitto che qui giace sostanza
Questi ipocriti stanno avendo adattamenti in finanza
Ricade tutto su di me ed io ne ho abbastanza
Ora c’è un altro fratello ch’ è in ospedale in una stanza
Ora non ne posso più io ne ho abbastanza.

RIT.
Loro dicevano che sono violento mà
È vero? Se lo volete lo divento frà
È possibile, la colpa è dell’ insanità
Uno squilibrato che perde tutta la fragilità,
Ascolto tipo un pianto
Dentro me lo sento,
da un giorno all’altro io divento violento, frà.

Fratelli lottano di nuovo, calpestano
Il mio passato subiscono l’attacco
Disfidano la fotta sotto ogni stacco
La metropolitana ci cammina addosso
Stiamo sprofondando dentro a un fosso
Se questa è la violenza,
poi violento lo prendo il colpo
nonostante tutto resto zitto e lo sopporto
apri il mio cervello, spezza le catene del disagio
attraversa la mia storia e cancella quel passaggio
non rompere nient’altro e fanculo al tuo dosaggio
se controlli scopri da dove è cominciata
la lotta dei miei rigaz e la prova di coraggio.
Loro mi chiamano causa militante
Per tutta la mia terra io non sono importante
In questo paese di persone violente
Io resto un povero ragazzo che scrive testi per niente
A me non mi và genio questo,
a te non ti va bene questo
tu vuoi cercare di censurare il contesto
ma i figli di puttana mi censurano il testo
le mie parole sono l’arma,
io sono lo stopping silenzioso
che fotte tutti quanti dentro tutto il contenzioso
arde un fuoco sulle masse, perdo il conto
e fortuna che sono io quello violento.

RIT.
Loro dicevano che sono violento mà
È vero? Se lo volete lo divento frà
È possibile, la colpa è dell’ insanità
Uno squilibrato che perde tutta la fragilità,
Ascolto tipo un pianto
Dentro me lo sento,
da un giorno all’altro io divento violento, frà.

La madama è violenta
Uccide la gente che non si accontenta
Spara contro chi manifesta
Adesso gli stronzi perdono la testa, bastardi
Sbirro della polizia non identificarmi
Mi chiami uomo di droga
Perciò mi prendi con le armi
Ogni tipo di droga colpisce
Chi la madama infastidisce
Uccide miei fratelli ma non lo capisce
Ma io sono un demonio di colpo secco
Non sono un criminale perciò non pecco
Io scelsi B, avanzò nelle strade
Colpi in aria, ferma un auto sul viale
Dice:
Pistola puntata addosso
La mano sudata dalla parte del manico
I miei frà furono colti dal panico
Sbirro del cazzo non un demonio di fessura
Mi sento premere la schiena
Con una fottuta pistola
Prendi pure me, ti faccio contento
Un altro fratello in gaiba
adesso si che sono violento!

RIT.
Loro dicevano che sono violento mà
È vero? Se lo volete lo divento frà
È possibile, la colpa è dell’ insanità
Uno squilibrato che perde tutta la fragilità,
Ascolto tipo un pianto
Dentro me lo sento,
da un giorno all’altro io divento violento, frà.

Quindi vado,
invento meglio la mia mente
cado, ma mi rialzo facilmente
siamo stati incastrati
uno squilibrato se lo sente
volevano accusarci
ma non abbiamo fatto niente
prendete le mie cose
andiamo tutti in medio Oriente
così ci sparano, così moriamo
non siamo stupidi ci reincarniamo
dovete toglierci le nove vite che teniamo
noi siamo gatti B, però rappiamo
anche se saremo costretti a vivere nel ghetto
seguiamo un istinto che ci viene fin da dentro
lo facciamo col cuore che ci batte dentro al petto
se a te non ti piace io proprio non l’accetto
divento violento e con una lama ti affetto
un altro bro accasciato sotto
un squilibrato che soffre
per un borghese del cazzo
ragazzi lasciatemi stare io a questo lo ammazzo
i miei frà lasciarono credere così
violento si ma non resisto proprio più
ormai depresso cerchiato da mille luci blu
ma io guardavo su,
non potevano buttarmi giù
mentre rivedevo delle scene
di quand’ero bambino
un proiettile mi passa vicino
mi fa cadere dalla bocca il filtrino
un fratello indifeso, uno sbirro incazzato
non è una scena da film ma un cartone animato
gli sbirri si dissero massaggi in codici
i miei frà presero l’indicatore di livello dodici
bastardi non portarono rispetto al maic
se muoio stasera sto morendo in un gunfight.

RIT.
Loro dicevano che sono violento mà
È vero? Se lo volete lo divento frà
È possibile, la colpa è dell’ insanità
Uno squilibrato che perde tutta la fragilità,
Ascolto tipo un pianto
Dentro me lo sento,
da un giorno all’altro io divento violento, frà.

RIT.
Loro dicevano che sono violento mà
È vero? Se lo volete lo divento frà
È possibile, la colpa è dell’ insanità
Uno squilibrato che perde tutta la fragilità,
Ascolto tipo un pianto
Dentro me lo sento,
da un giorno all’altro io divento violento, frà.

Outro - Violento — Pelle ft. SMK
inserito da Anonimo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook