13k+ testi hip hop italiani.

Un mondo che non va
Piratiello ft. Dj Fresella, Karp, Terronrissa

♥ 898

Karp:

Notizie tragiche dal fronte. Fonte: uno schermo fragile. E’ l'iride di Caronte con incluso il fermo immagine. Ed è vero che nel nero anche il credo rischia il declino se lo chiedo ad un clero sporco di latte misto al vino eucaristico. Ed è palese il complotto: un presidente e le sue imprese con il bel paese sotto. A corto per la crisi. Visi intrisi dal cordoglio per il casalese offeso ormai leso nell'orgoglio. Ed insisto mò. E’ ancora un vizio il crocifisso come visto già con Cristo trionferà lucifero, tanto gioca in casa. Scovo altrove il mio nirvana e questo mondo trova un senso dentro gli occhi di Stefania.

Dj Fresella:

Ma che capit’ fra? a vita mo accummenc’. A vita so e capill ca na femmena te sconceca. Ammesc speranza e tiemp’ ma a vita nun s’acconcia. A gente favza votta o vient’ ma a vita mo accummenc’. Jettamm’ tutt’ aret: famiglia, frat’ e nfamità. E sord pesan comm e pret e prievt chin’ e oscenità. O posto dint’ e post è sulo n’illusion. Curre fa ambress, e vist? soreta fa a cessa int’a televisione. Ma vot’ o stommac si penz l’aria che respiramm. A quarant'anni pierd o post cu due criature e nun c’allarmamm’. A vita mo accummencia’ e io mo accummenc' a scrivere. Si a vita mo permett’ io accumminciass a vivere.

Piratiello rit:

Brucia la mia gente. Stringe lacrime in un mondo che non và.

Karp rit:

Non va oltre oscurata dalla sorte, perché l'alba è travagliata se a partorirla è la notte.

Piratiello rit:

Cenere nell'aria, quel che brucia agli occhi è solo la realtà.

Karp rit:

Realtà di un sogno vero che guarda oltre, perché non è tutto nero ma il nero è un colore forte.

Piratiello:

La prendo a morsi la vita ed ogni morso è una sfida, ma se sta vita è in salita io la rincorro a fatica. Il mio polmone ha una spina e affanna quando respira; io cerco l'aria pulita mentre respiro diossina. E se mi guardo indietro vedo ciò che ero: un bambino ingenuo con il suo desiderio. E se mi guardo allo specchio io vedo ciò che sono e tutto l'amore che avevo si è trasformato in odio. Dal più piccolo dei mali al male più catastrofico, dall'invidia di un amico alla guerra del petrolio. Questa è l'era del demonio, tutti contro tutti e contro tutto e tu o combatti o sei sfottuto.

Terronrissa:

No, cca' nun se campa bbuono, o masto cca' te sfrutta, ma pe sord tu o faje ancora. No cca' nun se campa bbuono, mmiezo a sti pistole appiccio o fuoco ngopp' o petrolio. So nu paio e anni che ormai nun stanno cchiù buono: sanno pigliato o sanghe e se vonno piglià o pulmon; sanno pigliato a skank e tutt'o fummo ind'o cazone. Pigliatevi tutt' cos, ma co cazz avit o core. A gente jesce pazza e dint e palazz allucca ancora. Forse è arrivat'o tiempo e fa n'ata rivoluzione, ma a guardia se ti sgama poi ti mena dint a prigione e n'ata mamma cà se chiagne o figlio dint o rione.

Piratiello rit:

Brucia la mia gente. Stringe lacrime in un mondo che non và.

Karp rit:

Non va oltre oscurata dalla sorte, perché l'alba è travagliata se a partorirla è la notte.

Piratiello rit:

Cenere nell'aria, quel che brucia agli occhi è solo la realtà.

Karp rit:

Realtà di un sogno vero che guarda oltre, perché non è tutto nero ma il nero è un colore forte.

Un mondo che non va — Piratiello ft. Dj Fresella, Karp, Terronrissa
inserito da francos

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook