13k+ testi hip hop italiani.

Inverno
ProgettoGarage [Ergal+Misha.MS]

♥ 811

Ergal:
Osservo fuori da un vetro brinato,
in testa l’idea che molto sia sbagliato,
è nostra la merda dove resti affogato,
questo ci porta a fondo nel baratro.
Vivi d’egoismo, guerra fredda mentale
In un finto pacifismo dove regna il male,
adulatori del peggio, spacciati portavoce del saggio,
i primi noi ad esserne ostaggio.
Siamo così, questo è l’uomo
che spara in testa e poi chiede perdono,
che ama la bugia, non può starne senza,
poi prega a Dio per lavarsi la coscienza.
Ergal, fedele solo a me stesso,
punto alto e non m’importa del resto,
Ergal, fedele solo a me stesso,
punto alto e te crepi col resto!

Ergal Rit:
Se ti coglie da solo l’inverno ti blocca,
se vuoi un mondo nuovo l’inverno ti stronca,
se fuggi via lontano l’inverno ti bracca.
Inutile sperare, l’inverno non scappa!
(X 2)

Ergal:
E’ l’inverno di chi si alza piangendo,
di chi prega ma poi muore nel fango,
l’inverno dei ricchi: quelli veri, quelli finti,
l’inverno dei poveri che crepano tra gli egoisti,
l’inverno di chi attende il sole,
ma poi si abitua al solito triste grigiore,
l’inverno degli affitti, delle tasse e dei pizzi,
delle mazzette, dei precari e dei fissi,
l’inverno delle fighe e dei mostri,
dei bulli e dei tonti,
l’inverno dello spaccio tra i palazzi,
l’inverno degli zingari al rogo
perché il peggio dell’Italia morirà con loro,
l’inverno delle troie e delle sante,
l’inverno dei froci e di qualche anonimo cantante,
l’inverno delle mode, di chi soffre e di chi gode,
l’inverno sempre uguale,
l’inverno nel bene o nel male!

Rit.(X 2)

Ergal:
“E infondo perché rimani,
un altro inverno tornerà domani”.
Vittime di un ciclo, esiste da sempre,
cardine di un male passato e presente,
ma ho il rap come fuoco che mi scioglie l’anima
da un gelo pesante di cui ero vittima,
perso nell’inverno degli esseri umani
che si mordono la coda come fossero cani!
L’inverno dell’egoismo che ti fredda le mani
Perché siamo in gruppo ma viaggiamo solitari,
l’inverno di chi si compra il rispetto,
l’inverno con la fede al dito ma che cerca un altro letto,
l’inverno senza amore,
senza paga, senza onore,
senza soldi, senza calore,
l’inverno ateo col Signore.
Perché infondo cerchiamo sempre il sole
ma portiamo l’inverno nel profondo del cuore

Rit.(X 4)

Inverno — ProgettoGarage [Ergal+Misha.MS]
inserito da misha.ms

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook