13k+ testi hip hop italiani.

Gaia
Quinto Mondo ft. Estro

♥ 1050

levante:La terra trema l'aria rarefatta è la condanna astratta di un' umanità di carta che brucia distratta qua resta poco nel fuoco che impazza occhi bianchi nella maschera è la fine della farsa incassa si ma non basta dalla baia di saint. Ann canti rotti dei rastaman il mondo è nei colori di matisse e uno squarcio di nuvole arancio sembra sia l'apocalisse se fossero serviti questi occhi ai miei fratelli fissi negli intenti a cercare strani fogli verdi magari guarderebbero ciò che ho gia visto ogni corso d'acqua in terra è una lacrima agli occhi di Cristo.

onami:Ok pronti la terra trema come visconti conto gli istanti manca un quarto alle venti
primo canale va in diretta nazionale l'epilogo annunciato dell'impero occidentale
nelle mie gambe questa febbre della giungla cento elefanti mille elefanti in fuga
cento colpi di frusta e la mia coscienza urla sarò il buddha rapito dalla sua culla
un uomo solo contro quelli che muovono le fila del gioco io appeso al filo del microfono stringo gli anfibi ma ogni passo che muovo è nel vuoto ventotto giorni dopo

Rit:
il cielo ormai prende la terra fra le mani urla di schiavi profani a dei pagani
il fuoco in strada stà annerendo le pareti gaia sta tremando sotto i tuoi piedi
e se ogni passo è nel vuoto di questi umani io vedo gaia morire fra le mie mani
sul viso scopro le lacrime mo lo vedi gaia stà tremando sotto i tuoi piedi

levante:e tu ora in cosa credi il ghiaccio scioglie le pareti i profeti sono ai piedi di quei quattro cavalieri eri in bilico linea nel punto critico ora il tuo migliore amico ha le sembianze di lucifero branchi di animali si suicidano nel Rio un cono di luci bianche illumina il monte Sion Gaia era stesa ad aspettare il suo ritorno ora trema sotto il vecchio ma non sotto il quinto mondo

onami:levante e onami in prima la tua mente è Hiroshima sono lezioni spirituali come Mishima sono principi di infarti sui quarti la tua mentalità quando la scuoto dai cardini avrete le mie idee uccise come streghe sapete la luce non si vede a ventimila leghe nel buio luce sul quaderno come Rimbaud la mia stagione è all'inferno

Rit:
il cielo ormai prende la terra fra le mani urla di schiavi profani a dei pagani
il fuoco in strada stà annerendo le pareti gaia sta tremando sotto i tuoi piedi
e se ogni passo è nel vuoto di questi umani io vedo gaia morire fra le mie mani
sul viso scopro le lacrime mo lo vedi gaia stà tremando sotto i tuoi piedi

Gaia — Quinto Mondo ft. Estro
inserito da Cassinosoul

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook