13k+ testi hip hop italiani.

Il Virus
Rasklatt5/BananaSpliff+FFiume ft. Puppa G

♥ 803

IL VIRUS

Irakeno-Tira su tira su tira su!
si sente puzza di pesce
è arrivata la barca che sbanda le teste
per l’anima del cazzo niente messe
ogni rima è cibalgina per la peste
questa è allegrezza di una festa cattiva
questa è la certezza che moccica la testa ogni mattina
sveglio come il sole apre le ali su di me
idee elettriche e meduse sfiorano la superfice
in corsa sulla colla ogni passo fa il filo, me ne vado
non mi fa più niente molto amaro
spassionatamente tutto mangia tutto e nessuno
caga più nessuno
mano a mano che l’eclissi fa schizzare gli animali nelle gabbie
il tam-tam fa ballare le scimmie nelle giungle in fiamme
con un ultimo pretesto da fumare
e rimanere finche il mare smetterà di respirare


FFiume-Vorrei articolare l’arzigogolare
Dare sale a questo sole in mille sale
universale, particolare, Dio solo sa se lo vorrei compare
esserci e cantare e non tirare a campare
possiam tirare, contar le pare ma ti pare
che ci sia la via che ci fa deviare
elementare,come il tale nel legare
con chi è da legare metto in palio l’ospedale militare senza tare
alimentare il focolare giugulare
beneaugurale il mio discorso regale
vuole assertare il mio percorso non ortodosso
lasciapassare pellegrino dal retaggio valvolare
porto a pascolare il cardiovascolare
in assemblaggio culturale arrembaggio più totale
torto che mi vien da dire anziché da dare
dadaismo lessicale da essiccare
a stare fermo poi mi girano le pale
mulino a tempo sul tuo blaterare
laterale come il mio pensare
perché c’hai 15 anni e poi mi duole esagerare
emanare editti col tuo fare, papale papale
s’attacca come gomme sulle suole allo stivale
direttamente dalle scuole di lupare
spinto dove contingenza vuole
adesso devo andare


Drugo-Sotto sotto le coperte neutralizzo brividi
nascondo lividi di giornate troppo simili
fra uomini anonimi automi sinonimi di cloni
cani al guinzaglio che leccano il culo ai padroni
non sto con chiacchieroni, non faccio nomi
troppi quaquaraqua, qua troppe questioni
situazioni che non mi fanno da calmante
in mezzo a questi zombie con la fissa del contante
per sempre amante di sta cosa assai importante
me ne fotto quindi delle promesse infrante
non sono il classico cantante mercante
non mi compri col bling-bling, dammi del militante
ma io resto distante da sto can-can
fanculo ai fan, troppo trambusto in questo tram man!
racconto fatti adatti per fottere col beat
rasklatt5 pertini plaza elite


Onto-Ci arrivo dopo un pò come sempre
il mio orologio sballa fuori tempo
solo verso questa gente
non resite alcun lucchetto al
cervello di qualsivoglia gallo
pure a malapena sveglio
mi spiego meglio:
devo dare solo oro
se dalle tue parole nasce il fuoco
è sovrano come l'aria che lo infiamma
e questo gioco non è un dramma
è la mimesi di un trauma
è la musica che parla
per chi vuole farla franca
è tutta cuccagna solo per
chi non se ne stanca
a chi manca è ardua
ad evacuare
come le poesie di bugie
su cacare
tante care cose a chi ci vuole bene
più banale del messaggio di natale
a chi non puoi vedere
e ora non si deve mentire
o sapere ha sapore di parere
e la paura è di apparire

Puppa G speak out
Jah!!!...Rastafari!!!
RRRRRRRRRiiiigHtt!!!

Il Virus — Rasklatt5/BananaSpliff+FFiume ft. Puppa G
inserito da Passacantando

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook