13k+ testi hip hop italiani.

Ritratti
Reid Myers

♥ 951

Chiudo la porta e vado
ma che mi importa?
tanto so che sono un bugiardo,
certe notti vorrei perdermi per ritrovarmi
ma poi mi ritrovo a perdermi tra i ritratti,
quelli che non saziano
quelli che guardi e riguardi ma non ricambiano, mai
e forse questo è il loro punto di forza
consapevoli che i loro occhi non li raggiungerai,
la distanza è labile dal fondo
ma sai che è incancellabile, infondo uno sguardo vuoto
quanto ti penetra la pelle
se osserva l'inconoscibile è nel profondo
come perle, quelle che hai al collo
ti soffocheranno un giorno ma
ma tranquilla non mi oppongo
le guarderò cadere sulla sabbia altrove
assieme alle mie orme, ormai sole,
per quanto siano tali, saran coperte da altra sabbia
ed è forse questo che ci salva ma
a me bastan le parole, mi salva questo
ed è chiaro che tu non ne capisca il senso
odio quegli attimi, che ti battono e poi ti svuotano,
come Gustav Klimt, ritraini,
odio il peso del vuoto
e lo comprendi solo nel momento in cui lo vivi dall'alba al tramonto
odio quei ritratti che ti opprimono con uno sguardo
mentre tu non lo distogli affatto,
inconscio che non lo farai mai
e se mi segna, mi sfiori e lo leggi come il braille,
dai, non percepisci il senso che muore
nell'asetticità di una foto che perde il colore,
e sai, tutto quello che ho da dire è questo,
ma del resto, è chiaro che tu non ne capisca il senso,
nasconditi tra i miei ritratti
cosìcchè non riesca a trovare i tuoi sguardi,
ed è, sotto la polvere, che celi il tuo riflesso
ma può bastare solo un soffio per dissolvere,
nasconditi tra i miei ritratti
cosìcchè non riesca a trovare i tuoi sguardi,
ed è, sotto la polvere, che celi il tuo riflesso
ma può bastare solo un soffio per dissolvere.

Ritratti — Reid Myers

Inserito da Federico Tiberi

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook