13k+ testi hip hop italiani.

RUBO presenta RADIO RADE
RUBO ft. Radio Rade, Fat Fat Corfunk

♥ 694

RIT X2 RADIO RADE & FATFAT:

Come vorrei buttare l'orologio a terra,
ibernare ogni secondo della gioia più vera
Per poi scongelarli quando fuori è una bufera,
avere i cari a fianco ogni giornata tetra

RADIO RADE:
Quando torno da lavoro mia madre sulla finestra
ogni mattina mi accoglie come se fosse festa.
All'improvviso svanisce ogni tipo di stanchezza,
il suo abbraccio rende sensata la mia esistenza.
Mentre mangia la sua focaccia, (setaccia)
i miei pensieri gettando via i cattivi, (non c'è traccia di)
malinconia, disegna un sorriso sul mio viso,
le sue braccia: il mio rifugio, gli occhi: il paradiso.
Spesso percepisco la sua sofferenza,
quando pensa a nonna a Sarajevo tutta sola senza,
la sua famiglia con la radio a farle compagnia,
guarda la nostra foto che riporta l'allegria.
Non c'è volta poverina che non si commuova,
quando ci abbracciamo forte a Porta Nuova.
Le gambe stanche sempre piene le valigie,
(dolcetti), pensierini, (cravatte) e camicie.
Quando li spacchetta lei è la donna più felice,
la sua pensione è misera con noi la spartisce.
Giochiamo a carte, chi perde prepara cena,
(monopoli), domino, (fino a tarda sera).


RIT X2 RADIO RADE & FATFAT:

Come vorrei buttare l'orologio a terra,
ibernare ogni secondo della gioia più vera
Per poi scongelarli quando fuori è una bufera,
avere i cari a fianco ogni giornata tetra


FATFAT:

Saluto un altro vecchietto, lui mi allunga la mano,
io in segno di rispetto tolgo il berretto poi gliela stringo pian piano,
perchè so che è fragile, lo noto la mattina quando lo lavo e lui trema come vecchie pagine
di un libro che narra di una vita al margine, come le sua da quando,
sogna la moglie con la quale ballerebbe ancora un tango,
ma sa che non può, gli sono rimasti solo i goal di Ibra a tirarlo su un po'.
E' quasi carnevale, gli aromi di unto di frittelle scendon dai balconi, quei lenzuoli
tu baby so che ti vergogni a dire in giro che suoni il piano,
ma vanne orgogliosa, diventa famosa così mentre stringi una rosa spinosa,
sali sul taxi e dal vetro guardi il tuo rione, e mentre gli dici "ti amo", fuggi lontano.
E' il viale dell'orgoglio, come per un mc passare da realtà sul foglio a realtà nel portafoglio.
Occhiali, zainetto e finta Lacoste, diario, in cuffia i Main Source,
a 12 anni era questo esser Boss.
Ora la mia donna massaggia la schiena, di un guerriero,
rotta dalla fatica di cui vado fiero.

RUBO presenta RADIO RADE — RUBO ft. Radio Rade, Fat Fat Corfunk
inserito da the shining

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook