13k+ testi hip hop italiani.

Del più e del meno
Sandro Sù & Dj Color

♥ 409

Più grossi sono più rumore quando cadono,
più convinti più fastidio quando parlano,
più timorati più demoni nel cuore, più cani calmi più morsi che dilaniano.
Più eroi e meno vittime,
più schiaffi meno Opinel,
più noi, meno io, meno Dio, più logiche.
Posizioni meno morbide per conversazioni meno torbide.
Più parole e più sordi, meno nonsense più Colle,
ottieni più colle buone e meno colle pose,
più modi meno mode e qui chi prima arriva meno gode.
Più etichette meno riconosci i gusti,
meno direzioni mono dimensione a tutti,
più malandati e meno ben venuti e i meno sprovveduti hanno pensato già ad imboscarsi i frutti.
Meno odio meno pare facile qui… X4
Meno odio meno pare facile, qui più faccio Vinz più scene finali tragiche,
uccidere il sistema e finire a firmare pratiche, sognando Terminator finisci a montare macchine.
Più stato più strage,
più asfalto più strade,
più mitra più Vietnam più Nixon con altre facce.
Meno musica di merda please, per salutarci come i rappers (peace!)
ci andrebbe più di una coscienza, inversione di tendenza ma non tengo più pazienza,
la mia riserva ha meno tacche in serbatoio,
intorno meno anime fredde più l’inchiostro si conserva buono.
Meno Moccia meno coccia per impiccio,
più puttane fresche più leghisti in preda a un ictus,
meno Benassi se il mio ritmo è Charles Mingus, scrivo meno jingle vivo meno finto.
Scrivo meno jingle vivo meno finto X4
Più propaganda più manichini sensienti
che sognano Eldorado e che vogliono farsi a pezzi,
più va così meno serve fare appelli, affari più veloci o più veloci a fari spenti.
Più chiacchiere più poveri cristi e più profitti ai più vicini palinsesti,
più ti interessi più spazio alle supercazzole,
più tempo perdi più sei figlio di sti tempi.
Diciannove ottantaquattro,
meno monitor spenti,
meno lotte e dissensi,
meno dormi e ci pensi,
se non torni ci resti steso perché secco stai sotto ai bombardamenti.
Più dici alla gente più qui fuori è babilonia e meno sai la storia più per noi non resta niente,
come restare senza vertebre, strisciando in fila indiana fidandosi ciecamente.
Sai che più si casca più qua si va giù in blocco anche se meno sbagli meno impari a stare al mondo,
chiediti se questo è il fondo o solo un punto di partenza se stai con le chiappe a mollo.
Più me e meno te più o meno come fan tutti, più a loro e meno a noi più o meno come Fantozzi…

Del più e del meno — Sandro Sù & Dj Color

Inserito da Sandro Summa

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook