13k+ testi hip hop italiani.

LA SCELTA
SHAJTHAN

♥ 517

APRITI CIELO UN DISCENDENTE ANGELO NERO
GIUNGE AD ELEVARE OGNI PENSIERO VERITIERO
LUNGO IL TUO SENTIERO
VEGLIERÀ LE NOTTI IN CUI TI MOSTRERAI INCAPACE
DI PRENDER CORAGGIO E SPEGNERE LA LUCE DI STO VIAGGIO
DAMMI UN ASSAGGIO UN RESOCONTO DEI TUOI ATTIMI
MOMENTI INTIMI VORRESTI FOSSERO GLI ULTIMI BATTITI
PORGIMI LA MANO COGLIMI IMPREPARATO
LASCIA SCIVOLARE DENTRO IL BARATRO UN DANNATO
DIMMI COS’HAI VISTO CON QUEGLI OCCHI SPENTI BUI
PROMETTIMI IL SILENZIO PERCHÉ È UN INCUBO PER CUI..
SENTII IL BRIVIDO LUNGO LA SCHIENA SI ACCESE UN LUME
DAL SOFFITTO VIDI CALARE VERSO ME UNA FUNE
UN CAPPIO STRETTO UN SORRISO IN LONTANANZA
SARÀ IL PREZZO DELLE INGENUITÀ A DECIDERE IN SOSTANZA
ARRETRAI LA POSIZIONE SARÀ L IMMAGINAZIONE
SARÀ FRUTTO DELL’INCONSCIO SARÀ UN'ALTRA MIA VISIONE
NO SI TRATTÒ SOLO DI PERCEZIONE DISTINZIONE TRA IL REALE
È UN MONDO FATTO DI FINZIONE E MALE
UNA CULLA UN BIMBO CHE GEMEVA INVANO
INCURANTI GENITORI SI SEDEVANO IN DIVANO
INVANO IL BIMBO CHE CRESCIUTO TENDEVA LA SUA MANO
SENZA STRETTA CALOROSA IN FREDDO GIUNSE PIANO PIANO



[RIT]
NO SI CHIEDEVA MA È UN INCUBO NO
FORSE UN DEJA VU COS’ALTRO NON SO
È LA MIA IMMAGINAZIONE
SARÀ UN SEGNO DEL DESTINO QUESTA È UNA MALEDIZIONE


BRIVIDI RICORDI VIVI TENTATIVI TIMIDI
DI CANCELLARE LE FERITE I LIVIDI
I SUOI ATTEGGIAMENTI QUOTIDIANAMENTE TIPICI
FURONO GIORNI GRIGI LITIGI ATTIMI CRITICI
IL BIMBO NELLA CULLA ORMAI DIVENUTO ADULTO
ORFANO DI MADRE E PADRE RINCASATO DALL’INDULTO
PER CHI NON SEPPE GIUDICARE CON FERMEZZA UN GESTO OCCULTO
FU UN INSULTO MA IL SUO TENTATIVO DI GIUSTIZIA PARVE INSULSO
LA PAURA CHE DIVENIVA SEMPRE PIÙ FORTE
CON DAVANTI AGLI OCCHI UN PADRE
MIETITORE DELLA MORTE DI SUA MADRE
COS’ACCADDE IL GIORNO IN CUI SI RINCONTRARONO LE STRADE ?
CHIUSI DENTRO UN MONDO A PARTE
DOVE FURONO BLOCCATE LE SUE ENTRATE
CONSOLIDATE L’ODIO VISCERALE CHE NUTRITE COLTIVATE
DINANZI STESSO SANGUE OCCHI GONFI DI DOLORE NODO IN GOLA
LA SPERANZA NON FU L’UNICA A MORIRE NON LA SOLA
D’ISTINTO IN UN ISTANTE VINTO
DALLE TANTE RIFLESSIONI DEL PASSATO
LE INTENZIONI PERCORSERO UN SOLO TRACCIATO
DOVE L’ARRIVO FU SEGNATO
DALLA CADUTA DI QUEL MOSTRO CHE TI AVEVA GENERATO
LEVANDOTI L’AFFETTO PRINCIPALE QUELLO MATERNO
FACENDO PIOMBARE LA TUA VITA TRA LE FAUCI DELL’INFERNO
TI SI È RIPRESENTATO NONOSTANTE TU ABBIA SCONFITTO UN PESO
MA I DEMONI COMBATTONO FIN QUANDO TI VEDONO ARRESO
HAN POSTO CONDIZIONI DOVRAI EFFETTUAR LA SCELTA
L’INFERNO SULLA TERRA COSTELLATO DAI RICORDI DEL PASSATO
O LA TUA VITA IN CAMBIO
PER RESTARE ACCANTOAL PARADISO
DA CHI TI EBBERO SOTTRATTO

LA SCELTA — SHAJTHAN

Inserito da Edy Shalombeatz Basciu

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook