13k+ testi hip hop italiani.

Nefasto
Simon P e Crine J ft. Occhio de Bue

♥ 4687

[Crine J]
L'ho fatto solo per la gloria, solo per restà in memoria
vederla scivolà sulla stagnola
solo pe restà sulle labbra di ste quattro prostitute
vederle con le bocche piene, mute
cosa mi lega a questo mondo? rapporti frivoli
convenienza, svuotami i testicoli in fretta
fuori da sta merda,
da sto circolo de pupazzetti rivestiti male, pollame
siete puttane nel fottuto gioco solo per un nome, quale?
solo per sbocchinare voglio farmi male un'altra volta
per vedere che c'è dopo, questo teatrino è noioso
voglio bruciare agli inferi insieme a tutti i soldi che me so sparato
in corpo, de zona er mostro
aspetta che ritorno dal coma più profondo
ricordati sto stronzo, ricordati der mostro

(Ritornello)
Il mostro fa, il mostro dice, il mostro sparla
inala, spara e gratta, la bianca, la gialla
il mostro è un pazzo e basta
na troia che ce casca na voglia dietro l'altra
la noia che te squaglia
come si fa a vivere sta vita eh?
come stai, come mai pensi sia finita?
niente che me renda vivo, niente de cui sono privo
niente che mi lega a questo squallido destino, merde!

[Occhio de Bue]
Passo la notte insonne, troppe le rogne
esco di notte dal tombino come Splinter dalle fogne
giacca sporca, passo lungo e fiato rotto e corto
penso di esse vivo ma dentro so già morto e risorto
la notte mi segna e mi consuma il volto
molti gli affetti che ormai ho già sepolto
e affogo nell'acqua gialla de na fiala
senza chiede aiuto a una persona cara
e disprezzo tutto ciò che faccio e me circonda
ma me se strigne al collo come un anaconda
non è la prima volta che guardo giù dal ponte
vedo anime perse portate da Caronte
e in fronte na goccia di sudore mi accarezza
abituato alla paura, non è un ebbrezza
la pezza sale, la palpebra si chiude, il naso prude
questa qua è una storia che ormai non si conclude

(Ritornello)

[Simon P]
Mi chiedi come sto? secco fotti con il maestro del mesto
e quindi come sto?
me ne sto buono da una parte, mescolo sostanze
come una cartomante le carte
è il dolore non l'arte sul muro con il marker
con l'ago nella carne, l'inchiostro è il mio sangue
è il mio mondo, il mio mostro, è gigante
mi asseconda, parla e gira, è eccitante
accecante sta fame mi guida, la droga finita
la fica squisita
come si fa se non così a vivere sta vita, eh?
dimmi com'è metà della mia gente è già sparita!
sparati in fretta questa sbobba prima che te se intoppa la vena
troppa la pena da mandare giù
Nefasto, sarà per questo che me vonno crocifisso testa in giù

Nefasto — Simon P e Crine J ft. Occhio de Bue

Inserito da Manfredi Manfro Falcetta

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook