13k+ testi hip hop italiani.

Vedi Che...
Soev

♥ 813

Qui nella story capolavori tra i miei pori
Cori di glory di fori dei sottosuoli migliori, di suoni
Uomini nuovi che presto saranno fuori
Grazie a freschi lavori scalderanno questi vostri cuori
Già da ieri c'è nei territori qualcosa che non vedi e ti siedi
Perchè corre un brivido dalla tua testa ai piedi, non neghi
Che c'è un sublime che imprime rime che per prime
Stanno sul chi vive per chi non coincide e poi ride
Il movimento estratto va compatto come i Magnifici Quattro
Questo è quello che succede dopo l'anno del contatto
C'è chi ritarda nella merda per darmi troppa corda
E chi manda a fanculo *** *** per le storie che non ricorda
Ma io inizio dall'origine delle sensazioni intime
Limpide come sostanze liquide contro le critiche
Più infime, se il conoscibile resta per me
L'unico metodo dei tre per l'uomo sensibile
Gli ennesimi battesimi per una genesi ***
Più drastici per renderci più tecnici negli animi
So cos'è, questo è il gusto nell'impasto per te
Io ti invoco, tu segui questo gioco e vedi che

RIT:
Non so se è la realtà che più ti aggrada
Ma è la realtà che vedo tutti i giorni per la strada
Non c'è altra realtà che può stare in piedi
È la realtà dei Figli Di Ra, tu vedi

Io sopravvivo, imprimo per primo il mio stilo come limo
dal Nilo, vicino solo alla gente che stimo e io schivo
Chi mi giudica in partenza, non guarda la sostanza
Non vede il mio grado di resistenza
Quando respiro l'essenza per scinderla nei testi
Puoi far *** nell'anima più satura di gesti
Contesti da superare mi pare per dare
Più fasi nell'estasi del mare per l'hip hop da litorale, si sale
Lo senti per i tuoi movimenti lenti
Quello che pensi te lo leggo segnato sui lineamenti
E il sorriso che ho inciso sul mio viso
È un avviso che ho deciso che ho intriso
A me stesso il possesso sulla realtà che ho ucciso
La stessa che volevo nel mio demo, da solo
Il mio volo è la riscoperta più certa che sono diventato un uomo
E il mio ruolo da Figlio Di Ra nel mio volto
L'hai raccolto di molto dato che non sei del tutto stolto
Nel mio binario l'armamentario di un sicario
Straordinario, equivale a questo strano vicario *** nel ramo
Dello show, vedi il flow, produco cash
Fotti chili di stili sui vinili e vedi che

RIT.

Divisi da crisi, decisi che lesi sui visi
Più intrisi dei mesi stesi più compensi che decisi
Più easy, queste liti nella city coi *** ***
Quando i riti sono caduti in pochi minuti nei miti
Scolpiti come le Dolomiti o come il sole di Ra
Puoi risalire in posizione nel nome di ***
La natura per la pura realtà più dura è la cura
Per la creatura nella natura in una scena in gangrena
E ne vale la pena se lo fai con questo spirito
Inimico nel lessico, un pizzico di brivido
Reso indifeso, offeso da un peso inteso come appeso
A un filo teso proteso nell'attimo più teso
Pericolosi giochi preziosi, quella è l'osmosi
Resi famosi e favolosi come l'erotismo di Rosi
Io con il beat di Shocca sì sarò proprio così
Sfonderò l'elite dei microfoni col kick
Di sopravvivenza, per starci troppo dentro
Contro ogni scarso intento ti porterò nel centro
Di questo *** *** sempre e soltanto
Se vuoi battere e combattere 'sto suono vedi che
Vedi che

Vedi Che... — Soev

Inserito da David Isar Bertoni

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook