13k+ testi hip hop italiani.

Dedicato alle mie stronze
SoLo & Liever

♥ 2634

Viso d’angelo ma infondo un indole put***a
Prima scopa due o tre stronzi poi ti dice che ti ama
(tipico, è un caso da cornuto Signor Schiavo)
ho sognato che la sotterravo
(su continui bravo)
prima si spogliava in camera da letto, sensuale
tutta seta e pizzo, cazzo eretto (sesso anale?)
più che una ragazza mi sembrava Moana Pozzi
ti faceva diventare Rocco pure Ugo Fantozzi
Vaffanculo tr**a, ho saputo novità, ascolta
Qui si dice in giro che qualcuno abbia le corna
(no amore io ti amo) taci tr**a
prendi il mio microfono saluta a casa dopo ingoia
Dottore, un incubo che faccio spesso
(hm hm Bene S.o L.o con lei adesso sarò onesto)
dica (questo è il risultato di una relazione andata a male)
Una? Magari, non sarei un criminale
il mio giardino è davvero pieno di cadaveri
Braccia e gambe spuntano dall’erba sotto gli alberi
Non volevo doc, ma loro mi costringono
Fanno le santarelle e dopo LORO te lo spingono
Gatte morte che si strusciano tra un bacio e abbraccio
Sono costretto a rimanere yo che faccio le caccio?
La carne è debole, ma se mi si pugnala
Non sono piacevole ma fai una fine amara cara
Ricordi quando mi dicevi:
(tornerò tranquillo Fra’)
e sei sparita dalla mia fottuta vita tramortita
ti sei solo divertita per le tue vacanze estive
tutta innervosita se chiamavo le mie amiche (fanculo)
mi sono fatto abbindolare dal profumo di fregna
arma letale che spesso ti mette alla gogna
se ci penso adesso ho vergogna, lo ammetto
ma soffre la put***a che mi manca di rispetto

Rit.
mi pugnali come fai?
(Come?)
(Mi vuoi far soffrire vero?)
io ti voglio bene non lasciarmi mai
(Come?)
(E’ solo un gioco? )
mi pugnali come fai?
(Come?)
(Scateniamo un terremoto)
il mio cielo crolla se tu te ne vai
(Come?)
(Dedicato alle mie stronze)

Sei single? Nessuno ti caga di striscio
Sembra quasi che il tuo corpo emani puzzo di piscio
Le raga non ti vedono sei quasi trasparente
(Cazzo sono qui donzelle!) Nessuno ti sente (ehi)
Appena ti fidanzi, e che cazzo succede?!
Sembra che ad un tratto di Sean Conery diventi erede
Ricevo così tanti sms e inviti al cinema
Che vorrei diventare la trinità
Finalmente un po’ d’intimità, siamo soli baby
Sgamo la mia super bomba dalla testa ai piedi
(Non ti farò mai soffrire) frase classica cugì
con le raga non c’è un lieto fine come un film
sono stanco di vedere sotto gli occhi queste borse
così grandi da fare invidia alla Prima Classe
guance con le fosse (cazzo mangiala qualcosa)
sento la put***a mentre inventa qualche assurda scusa
Complimenti. Se piu’ brava di me ad improvvisare
Sono astemio, io non bevo le tue stronzate
Se le versi io le sbocco sulla tua giacchetta Woolrich
Se mi metti i piedi in testa schiaccio quei tuoi Gucci
Senti come bruci? La tua merda ti da fuoco
Sciolgo la tua faccia tosta tipo strega sul rogo
Quando stavo con l’altra ero il tuo desiderio
ora potresti abbandonarmi legato su un binario

Rit.

Mangio spinaci, e divento Cazzo di Ferro
Vado al terzo piano prendo Olivia poi la getto
Mentre una grassona con occhi verdi nel giardinetto
Le pesta il culo a sangue diventando in un momento
Una put***a che trasforma le case in argento
Mentre fa fottute capriole per divertimento
Col suo nastro del cazzo e voce da papera
Ma occhi da fottuta vipera bisbetica (tr**e)
Sai come ti senti se una persona ti sfrutta?
(Dai ma è esperienza) zitta e applicchiamo il kamasutra
la nostra relazione ormai è distrutta io ti mollo
lacrime di coccodrillo e braccia intorno al collo
(Ma io ti amo sei sicuro?) no c’ho ripensato
il giorno dopo un bigliettino, t’ha lasciato
non sei stronza tu, sono io che sono un cesso
ma adesso, questo dimostra che sono onesto
(si cugì ma resti un pirla lo stesso) lo so
purtroppo sono Francesco, non un gigolo’
Solo show, esperienze che ti segnano
E t’insegnano che per quanto fai il capo le donne regnano
il mio secondo nome adesso è Orgoglio maschile
preferisco stare solo e a fianco un foglio con le rime
vuoi venire incontro ad uno scoglio con le spine?
Dedicata alle persone che ora vengono ferite

Rit. x2

Dedicato alle mie stronze — SoLo & Liever
inserito da

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook