13k+ testi hip hop italiani.

Giorni di sole
Stokka&MadBuddy

♥ 13359

Nascondo i piedi sotto al plaid
l'umidità accartoccia le foto sui muri e te
adesso con chi sei dispersa nei mille perchè?
Ogni mia offesa resa affondo tra i sacchetti della spesa
Il vetro scorge un paesaggio che non conosco
ogni passaggio preso è un disagio che io non mostro
allungo il braccio e la serranda va su
si gela dentro a sto ingloo
per lo più devo raggiungere il bus
in cucina l'aroma di tazze grosse
scottano sulle lingue il prossimo colpo di tosse
oggi mi do' al ripasso, forse, vado di fretta in bagno
ma il tempo non lo guadagno studiando le mosse
le ossa si congelano, spezzo tra fumo e spini
acqua del rubinetto, pasta al pesto e sofficini
ora capisco guardando i miei addominali
che la libertà da mamma ha i suoi effetti

Da quanto tempo non vi sento?
Prometto che Ricarico il telefono che è spento

Ho troppe discussioni con la gente sul mio accento
ho come il presentimento che serve una lente d'ingrandimento
se guardo il tempo che passa e che resta
benchè realtà e tristezza le perdo e non mi interessa
ma sms ed email non si tiene
la voglia di restare con loro a vedere il sole insieme
Rit:
Quando la strada brucerà le mie suole
dirò ai miei rudeboy che non servono parole
a braccia aperte in fronte raggi di sole
per non fermarsi neanche quando il giorno muore (x2)
Quando la strada brucerà le mie suole

La mia vicina busserà per porre fine a sto rumore
il mio cibo marcirà dai giorni di surgelatore
i vestiti stanno stesi sul balcone, ma è un attimo e piove
???????????
qualche stronzo paparazzo
cattura due smorfie per un giornale del cazzo
la lavatrice trasborda di roba sporca
piatti dentro al lavello, il vento sbatte la porta
io metto su un vinile di Nina Simone
gracchia quello che basta ed è adatto alla situazione
questa soffre d'amore, il tipo cambia nazione
struggle in caffè e latte avvolti dentro al piumone
televideo a zero programmi
dammi due etti e fammi
sti quattro quarti in grammi
si ostinano a chiamarmi vogliono organizzarmi
certe serate in coppia che facevo a 15 anni
la testa ruota, la casa vuota ma presto la riempirai
risolviamo paranoie che nessuno vuole mai
e potrai chiamarmi quando vuoi e va bene che aspettiamo questo sole e cancelliamo questo filo che ci tiene assieme
Rit

e a volte pompo fino a quando non esplodono
il suono è così duro che stacca i posters dal muro
è un'energia che sposta le nuvole ed il sole
lontano dai tuoi limiti ora scalda quel che vuole
e i giorni si fanno caldi e mi sfianco
ora più che mai vorrei sapere se ti manco
marco, stretto palermo centro,
lascio cazzi e problemi in una casa
senza sole e con nessuno dentro

Rit (x2)

Sguardo in alto, prendiamo il sole in faccia man
tira lo sguardo in alto ho i piedi sulla stradafrè
mani in alto se prendi il sole in faccia man
sguardo in alto abbiamo il sole in faccia frè

Giorni di sole — Stokka&MadBuddy
inserito da Bietolo

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook