13k+ testi hip hop italiani.

Intro
Stokka & MadBuddy

♥ 3256

INTRO 1

Ciccio Stokka:
Ok Lasciami introdurre me stesso/
Ciccio Stokka primo verso (ok)/
non credo tu lo sappia ancora il mio nome dentro una cassa/
sono quello di “centrale” passando per “ghettoblasta”/
i beats dentro la tasca, 10 anni di struggle/
lo faccio per i miei fratelli che comprendono il mio viaggio/
mi chiedo ancora il perché non mi conosci, allora ascoltami/
ti sembro il tuo frè? ti prego spostati/
Gotaste, il mio marchio sul tuo palazzo/
alza il volume adesso, prendo possesso del tuo spazio/
è il modo col quale passo, ricreo questo disastro/
so cosa è successo, non ho mollato neanche un attimo/
tengo il mio battito, è il mio modo di fare/
da Centrale sino al giorno del mio funerale/

Madbuddy:
Lasciami introdurre me stesso: Danja, fuoco,/
sfatti come un tossico fatto da poco/
P.A. luogo, Gotaste logo/
è lo stage del mio fan che comprime quando sotto ho il pogo/
sputo ceci su questa realtà/
c’è che c’è chi cerca me nel buio con la cecità/
vivo musica rap in mezzo a chi non l’ha visto/
oppure ha smesso di ascoltarla fino al prossimo dei Sanguemisto/
fuori da chi naviga il dominio/
da chi vuole lo sterminio/
da chi cerca la mafia al Flaminio/
taglio tensioni con le dita/
e prima di riformattarmi masterizzo la mia vecchia vita/
stokka & buddy il nostro flusso/
sulla vostra pelle il leafting di Carmen Russo/
una pedata in culo al vostro king indiscusso/
sto sotto casa tua,dimmi a che piano stai quando busso/

INTRO 2

MadBuddy:
Co-co-co-cosa succede a me? spiegalo sul vago/
il quartiere non ricambia con più noia, più vene, più ago/
soliti sospetti i casi su cui indago/
indico al rispetto i tipi che non cago/
seguo col tempo le lancette degli affronti/
e le confronto col momento adatto a regolare i conti/
mandi giù capsule, vivi meglio i racconti/
di chi usa fare sport estremo senza elastico dai ponti/
vogliono bis-monti, cercano bisonti/
sirene in loop sgamano certi camaleonti/
visi con gli occhi rotti, do a Nelly coi cerotti/
nasco per sbaglio in un reparto di coiti interrotti/
2004 ed è ancora deboli e forti/
io vengo al mondo come Stokka & Buddy in mezzo a scenari distorti/
cosa è successo, ammesso che vuoi davvero saperlo/
tengo in ostaggio il pubblico e non voglio intrattenerelo/

Ritornello:
Come on! Stanno con le mani in aria/
Come on! con un’arma che non spara/
Come on! si chiedono cosa è successo/
Il nome è Buddydanja, è naturale il processo/
Come on! Stanno chiedendo più fuoco/
Come on! Senza regole nel gioco/
Come on! si chiedono cosa è successo/
Il nome è Buddydanja, è naturale il processo/

E Palermo vai!E Verona vai!/
E Milano, Torino e Roma vai!/
Come on! Si chiedono cosa è successo/
è lo stesso ma ogni volta è diverso/


Stokka:
Io resto perplesso/
con occhi rossi e polsi con un laccio/
sto bendato incatenato per colpa di quel che faccio/
cerco da sempre di rompere questo laccio emo/
ma finirò per slacciarmi come un tuo reggiseno/
quello che aspetti è fuffa come un segno zodiacale/
credi soltanto in ciò che ti vuole anestetizzare/
cartina, pasta, fungo, coca o roba in vena/
stessa merda, stessa aria, è sempre uguale il problema/
la mia generazione è come la schedina 1X 2/
generazione compressa in una lattina/
con la provetta perfetta e l’eutanasia/
con sempre meno tolleranza e sempre più corpi di polizia/
Stokka & Buddy come on! vogliamo farlo/
però il mio rap non devi politicizzarlo/
se poi d’altronde ogni parola qui è allo sbando/
apri la porta, gira l’aria qui sta facendo troppo caldo/

Ritornello:
Come on! Stanno con le mani in aria/
Come on! con un’arma che non spara/
Come on! si chiedono cosa è successo/
Il nome è Ciccio Stokka, è naturale il processo/
Come on! Stanno chiedendo più fuoco/
Come on! Senza regole nel gioco/
Come on! si chiedono cosa è successo/
Il nome è Ciccio Stokka, è naturale il processo/

Intro — Stokka & MadBuddy

Inserito da keepitterron

x chiudi

Login

Puoi loggarti usando Twitter oppure Facebook.
Non useremo i tuoi dati per spammare sulla tua timeline.


Twitter Facebook